samsung galaxy s8 potrebbe avere il riconoscimento facciale

Samsung Galaxy S8: scanner iride e riconoscimento facciale

Il Samsung Galaxy S8 si annuncia come uno degli smartphone più sicuri di sempre. I più recenti rumours provenienti dalla Corea confermano che il Galaxy S8 (e l’S8+, il gemello con display più ampio) offrirà la tecnologia di riconoscimento facciale. Questa funzione si aggiunge alla presenza del sensore di impronte digitali e a quella dello scanner dell’iride, a completamento di una scheda tecnica di eccellente pregio tecnologico.

 Le indiscrezioni provengono dalla pubblicazione sudcoreana Korea Economic Daily e sono state poi riprese anche dal The Investor. Lo scanner dell’iride ha fatto il suo debutto sul Galaxy Note 7 ma non è stato esente da critiche, pur nel breve periodo di presenza di questo dispositivo sul mercato, poi ritirato a causa dei noti problemi di surriscaldamento.
Da un lato, infatti, lo scanner dell’iride aggiunge un ulteriore livello di sicurezza, dall’altro, in molti casi, le procedure e i tempi di riconoscimento e sblocco dello smartphone si sono rivelati eccessivamente lunghi.

Riconoscimento facciale: più sicurezza per il Galaxy S8

Per questo motivo Samsung avrebbe aggiunto sul suo Galaxy S8 il riconoscimento facciale. “Con uno scanner del viso, ci vorrà meno di 0,01 secondi per sbloccare il telefono“, ha dicharato un rappresentante di Samsung al giornale di Seul, preferendo però rimanere nell’anonimato.
Al momento di tratta solo di speculazioni, che tuttavia sembrerebbero avere una spiegazione logica. Ne sapremo di più, certamente, il 29 marzo, data nella quale lo smartphone top di gamma di Samsung sarà presentato alla stampa a New York.
  • Arturo De Marsico

    purtroppo tutto questo si tradurra’ in un prezzo assurdo….Ma ce ne era proprio bisogno?
    Spero che Samsung abbia anche migliorato il comparto fotografico gia’ molto buono sul galaxyS7….del riconoscimento facciale o scanner dellì’iride,francamente me ne frega poco o niente.

    • Elvin Cannibale Barca

      A meno che t