Attenzione a tutti gli innamorati: c’è un virus su WhatsApp

Anche durante la festa degli innamorati per eccellenza, San Valentino, è bene non rilassarsi. I truffatori on-line amano infatti colpire tramite le app di messaggistica più diffuse come Whatsapp, Tinder, Badoo e Meetic.

Come funziona la truffa di San Valentino

Per San Valentino 2020 gli hackers hanno creato un virus in grado di carpire dati sensibili agli utenti di WhatsApp. Il Modus Operandi del virus è questo: l’utente riceve un messaggio da un numero ignoto contenente un codice numerico composto da 6 cifre e l’invito a inoltrare il messaggino anonimo ai contatti della propria rubrica telefonica. Quando l’utente clicca sul codice permette invece l’accesso ai propri dati sensibili. Ovviamente lo scopo finale è di arrivare ai soldi.

Che cosa fare per non cadere vittime del virus di San Valentino?

Per evitare di finire in questa situazione, una volta ricevuto il messaggio anonimo è consigliabile ignorarlo, cancellarlo e non eseguire alcuna azione tra quelle indicate nel messaggino.

Ci sono altre app che sono state colpite da questo virus?

Sì. Anche altre app create non con lo scopo di messaggiare, bensì di permettere incontri romantici sono state colpite nel giorno di San Valentino da questo virus: Tinder, Badoo, Meetic e Match.com.

I consigli degli esperti…

Vladimir Kuskov Head of Advanced Threat Research and Software Classification di Kaspersky

Raccomandiamo agli utenti di utilizzare le versioni legali delle applicazioni disponibili“, ha dichiarato Vladimir Kuskov Head of Advanced Threat Research and Software Classification di Kaspersky che consiglia anche di “controllare sempre i permessi delle app per vedere cosa è consentito fare a quelle installate” e di “bloccare l’installazione di programmi da fonti sconosciute nelle impostazioni dello smartphone“.