5G

La rivoluzione del 5G passa da Intel

Il 5G è già oggi realtà: per le reti, il cloud e i client. Man mano che la mobilità si evolve oltre gli smartphone, il 5G sta diventando una delle trasformazioni tecnologiche dal maggiore impatto a cui probabilmente assisteremo nella nostra vita. Renderà possibili esperienze di nuova generazione, tra cui guida autonoma, città intelligenti, Internet delle cose e macchine connesse. La realtà è che la mobilità così come la conosciamo sta cambiando e si sta estendendo.

L’era del 5G sarà caratterizzata da una rete flessibile e straordinaria. In grado di connettere tutti gli oggetti fra di loro, e tutti noi a tutte le cose connesse. Renderà possibili nuove ondate di grandi trasformazioni tecnologiche. Dalle consegne tramite droni alle auto che si guidano da sole. La grande differenza con il 5G è che quando iniziamo a parlare di “autonomia” e di fabbriche, automobili e ospedali che “pensano” da soli, è indispensabile disporre di connettività in una frazione di secondo, senza alcun margine di errore. Ecco perché Intel è in prima linea in questa rivoluzione, accelerando il percorso verso il 5G in collaborazione con  clienti e partner.

5G in mostra a Barcellona

In occasione dell’imminente MWC ’17, Intel mostrerà come i vari pezzi del puzzle 5G si combineranno per rendere possibile esperienze straordinarie. Tra le novità, da segnalare come gli investimenti dell’azienda nel cloud e nelle principali tecnologie di rete abbiano portato a sviluppi decisivi per la connettività e la tecnologia core di prossima generazione. La piattaforma mobile di test di terza generazione offre una kit di sviluppo ad elevate prestazioni per integrazione e testing più veloci di dispositivi 5G e access point wireless. Attualmente Intel sta collaborando con gli operatori globali allo sviluppo delle reti di nuova generazione, occupandosi di prototipazione e testing con questa nuova piattaforma di prova.

Il modem Intel XMM 7560 per la prossima generazione di dispositivi LTE avanzati. Offrirà velocità Gigabit LTE con copertura globale. Il modem sarà realizzato con il processo a 14 nm e supporterà CDMA. E’ solo uno degli esempi di quanto vicina sia la disponibilità di strumenti idonei. D’altra parte il passaggio al 5G segna un punto di svolta storico per il settore. È indispensabile avviare subito un cambiamento radicale e la trasformazione della rete per poter soddisfare i diversi requisiti a livello di velocità, tempi di risposta, consumo energetico e scalabilità.

(Visited 85 times, 1 visits today)