LG G5: vendite sotto le aspettative

Annunciato a febbraio e arrivato in Italia ad Aprile, LG G5 è stato sicuramente lo smartphone più innovativo di questa prima parte dell’anno. L’idea di un dispositivo modulare a cui si può estrarre la batteria e aggiungere nella parte inferiore altri componenti per ampliarne le funzioni è piaciuta sia agli addetti al settore sia agli appassionati. Purtroppo, le vendite non seguono sempre la critica. A confermarlo ancora una volta è The Korea Times, che ha svelato alcuni retroscena della divisione mobile di LG, coinvolta in licenziamenti ai piani alti per via delle scarse prestazioni dell’ultimo G5.

Al top di gamma in sé, non manca proprio nulla: display, processore e Ram sono all’altezza, compresa la doppia fotocamera posteriore che seppure non sia la migliore in assoluto non sfigura davanti alle ammiraglie Samsung e offre dalla sua l’obbiettivo grandangolare per catturare più elementi in una singola foto. Oltre ad una mera questione di brand e di capitali investiti per la campagna marketing, si è registrata una certa sofferenza per i componenti modulari della famiglia “LG & Friends”, costosi come entry level e rivolti a nicchie di mercato troppo esigenti.

Nel trimestre in corso, LG ha registrato per il proprio top di gamma spedizioni per 2,2 milioni di unità contro i 3 milioni aspettati. Rimane comunque salda la posizione di settimo produttore al mondo dietro Samsung, Apple e le cinesi Huawei, Xiaomi, Oppo e Lenovo.

##BANNER_QUI##

(Visited 65 times, 1 visits today)