lg v30

LG V30: arriva l’intelligenza artificiale

ThinQ, l’intelligenza artificiale di LG, arriva su LG V30 (e sul gemello V30+). È questa una delle novità che il gigante sudcoreano dell’elettronica lancia dal palco del Mobile World Congress che si apre ufficialmente domani.

Guardiamo dunque quali sono le funzionalità che l’AI di ThinQ porta su LV V30:

Vision AI: una fotocamera più intelligente

Include tre nuove funzioni per la fotocamera: AI CAM, Bright Mode e QLens, che automatizzano e migliorano l’esperienza di acquisizione delle immagini. AI CAM analizza i soggetti nell’inquadratura e suggerisce impostazioni di scatto ottimali tra otto categorie: ritratto, cibo, animali, paesaggio, città, fiore, alba e tramonto. Ogni modalità migliora le caratteristiche del soggetto tenendo conto di fattori come l’angolo visivo, il colore, i riflessi, l’illuminazione e il livello di saturazione. Grazie alla funzione Bright Mode, gli utenti potranno scattare foto nettamente più chiare anche in condizioni di scarsa illuminazione. L’intelligenza artificiale, infatti, non si limita a misurare la luce ambientale come fa la maggior parte degli smartphone, ma usa un algoritmo per catturare più luce combinando virtualmente i pixel del sensore fotografico ed elaborando l’immagine per ottenere una luminosità doppia. QLens sfrutta le capacità di riconoscimento delle immagini dell’intelligenza artificiale offrendo diverse possibilità. L’utente può scattare una foto a un oggetto con QLens per ottenere informazioni su dove acquistarlo online al prezzo più basso o ricevere raccomandazioni su articoli simili. QLens permette inoltre di effettuare ricerche di immagini per individuare foto simili o corrispondenti di cibo, abbigliamento o personaggi celebri, oppure informazioni su punti di interesse, come edifici e statue. Infine, la scansione diretta dei QR code migliora l’esperienza di acquisto online o il collegamento a pagine Internet senza usare app aggiuntive.
LG v30

Voice AI: i comandi vocali

Permette agli utenti di utilizzare le app e cambiare le impostazioni del dispositivo attraverso dei semplici comandi vocali. Lavorando con Google Assistant, grazie ai comandi di Voice AI non sarà più necessario cercare manualmente tra le opzioni del menu, ma sarà possibile selezionare direttamente specifiche funzioni usando la propria voce. 
  
L’arrivo di ThinQ su V30 e V30+, specifica LG, è solo il primo passo nella direzione di realizzare smartphone sempre più intelligenti e in grado di rispondere alle esigenze degli utenti. Dalla sua introduzione lo scorso anno, V30 ha riscontrato un notevole apprezzamento nel mercato italiano. LG vuole ora rendere questo dispositivo ancora più avanzato, implementando nuove funzionalità di IA per garantire agli utenti la massima praticità nelle funzioni più utilizzate“, dichiara David Draghi, MC Business Unit Director di LG Electronics Italia. “Continueremo a implementare tecnologie intelligenti nei nostri dispositivi per renderli sempre più intuitivi e dimostrare ai clienti il nostro impegno nell’offrire loro un’esperienza unica e capace di rinnovarsi costantemente anche dopo l’acquisto dello smartphone“.