Mate 30 Pro

Huawei Mate 30: come funzionano i tasti virtuali laterali e come saranno le custodie

Il display Horizon di Huawei Mate 30 Pro è curvato con un angolo di 88° e rappresenta una parte significativa dei lati del telefono. Il nuovo design ha fatto nascere negli utenti qualche preoccupazione su come evitare tocchi indesiderati o interazioni non volute mentre si tiene il telefono fra le mani.

Tuttavia Huawei Li Xiaolong, VP di Huawei, ha tranquillizzato i consumatori in maniera netta e fornendo interessanti spiegazioni sulle tecniche d costruzione del pannello.
Lo schermo è infatti diviso in tre aree: la superficie piatta frontale e due aree più piccole lateriali (quelle curvate). I tocchi nelle aree laterali vengono ignorati quando abbiamo il dispositivo fra le mani e il touchscreen funziona come un tipico schermo piatto.

Ci sono solo alcuni casi in cui la funzionalità touch delle aree laterali viene abilitata: per i pulsanti del volume, i giochi o quando si desidera scattare una foto. Per attivare i controlli del volume, infatti,è necessario toccare due volte il lato (doppio tap). Bruce Lee, product managere dell’azienda cinese, ritiene che le persone si abitueranno rapidamente e lo troveranno comodo.

Tuttavia, il diasplay Horizon un problema lo pone di certo ai produttori di custodie. Le aziende di accessori, nel produrre la loro linea per Mate 30 Pro, dovranno lasciare i due lati del telefono liberi per consentire l’accesso ai tasti virtuali.

Mate 30 Pro