LG fabbirca smartphone

Oggi è stato l’ultimo giorno in cui LG ha prodotto smartphone

Oggi è stato l’ultimo giorno nel quale le fabbriche di LG hanno prodotto smartphone e tablet, dopo l’annuncio del produttore sudcoreano che ha confermato l’abbandono del mercato della telefonia.

L’azienda, come promesso, continuerà a supportare i dispositivi esistenti. I modelli premium potranno contare su tre anni di supporto software. Alcuni modelli (fra cui i telefoni della serie Q) riceveranno Android 12, mentre gli ultimi smartphone premium dovrebbero arrivare a ricevere fino ad Android 13.

Gli utenti avranno a disposizione i servizi post-vendita per 4 anni dalla data di produzione del dispositivo. La fabbrica di LG Electronics in Vietnam, dove è stata costruita la maggior parte dei telefoni LG, sarà dedicata agli elettrodomestici. LG aveva già trasferito parte della sua capacità produttiva verso gli elettrodomestici mentre i restanti lavoratori fino ad ora adibiti alla divisione telefonia saranno riassegnati entro la fine di luglio.

Lo stabilimento di Haiphong è stato fondato nel 2015 e produce televisori ed elettrodomestici oltre ai telefoni. Inoltre, le consociate LG Innotek e LG Display producono moduli e display per fotocamere. Il quotidiano coreano Korea Herald scrive oggi che LG Electronics potrebbe presto diventare il più grande produttore di elettrodomestici del mondo dopo aver realizzato vendite record per 6,3 miliardi di dollari nel secondo trimestre.
LG ha superato la principale rivale Whirlpool nel primo trimestre e gli analisti prevedono che rimarrà in testa alla classifica per il resto dell’anno.

Nel frattempo, tornando al segmento della telefonia mobile, la divisione coreana di Apple sta cercando, con un abile mossa commerciale, di attirare gli attuali proprietari di smartphone LG verso l’iPhone, con un programma di permuta che offre 135 dollari a chi passa a un nuovo iPhone 12 o 12 mini.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in LG NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.