Google Hum To Serach

Per trovare il titolo di una canzone ora basta canticchiarla a Google

Google Search si arricchisce di una nuova funzione: ora sarà possibile chiedere al motore di ricerca presente nell’assistente vocale dello smartphoen di rivelarci il titolo di una canzone o di un motivo, semplicemente canticchiandolo o fischiettandolo.

Il comando per la ricerca viene attivato quando si chiede a Google “Cos’è questa canzone?” Dopo questa domanda è possibile eseguire parti della melodia anche andando a braccio. Al termine, Google presenterà brani reali in base a un punteggio di corrispondenza percentuale e i titoli che si avvicinano di più a quanto è stato trasmesso dall’utente.

Noi ci abbiamo provato, canticchiando e poi fischiettando una canzone storica degli anni 80. True, degli Spandau Ballet. Il sistema, nonostante la difficoltà del brano e le nostre stonature, ha sempre funzionato, come potete vedere dagli screenshot in questa pagina.

Google afferma che i suoi algoritmi di apprendimento automatico trasformano l’ingresso audio in una sequenza basata su numeri che poi abbina alle melodie di altre canzoni, cercando quella più simile. Il sistema è stato addestrato da diverse fonti impiegando persone reali che hanno cantato, canticchiato o fischiettato molti motivi, oltre che registrazioni realizzate in studio.
Gli algoritmi di Google son oin grado anche eliminare gli strumenti musicali, così come il timbro e il tono della voce del cantante in modo da fare affidamento solo sull’effettiva sequenza numerica nel processo di corrispondenza del brano.


Hum to search” – questo il nome del nuovo servizio – è disponibile per Android e iOS e supporta oltre 20 lingue.

Fonte

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Google NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.