ZTE spinge l’acceleratore sul 5G con dispositivi e soluzioni di rete

ZTE presenterà al Mobile World Congress, che inizierà qui a Barcellona domani, il suo primo dispositivo con tecnologia 5G, destinato ad arrivare in Europa e Cina entro la prima metà di quest’anno. Il gigante cinese delle tlc annuncia anche l’arrivo della nuova Serie Blade V10, di cui al momento non fornisce ancora i dettagli ma di cui parleremo sicuramente nelle prossime ore, appena sarà svelato.

Ci saranno poi, spiega in una nota l’azienda, dimostrazioni tecniche che includono soluzioni anche per la connettività indoor, l’Internet of Things e all’interno dei veicoli e la banda larga mobile.

Sotto i riflettori dello stand di ZTE anche le soluzioni di rete destinate agli operatori delle telecomunicazioni che si accingono a presentare le proprie offerte commerciali 5G. Fra queste c’è Unisite, che distribuisce prodotti di stazioni di base serializzati e che semplifica l’implementazione della rete 5G, grazie alla riduzione dei costi e a una maggior efficienza.

“Con i vantaggi end-to-end della tecnologia, ZTE si dedica alla creazione di una rete wireless caratterizzata da abbondanti e ineguagliabili servizi 5G, incredibile 5G O&M, e incredibilmente semplice implementazione 5G per gli operatori dell’era del 5G”, ha affermato Cui Li, Vice Presidente di ZTE Corporation. “Con una serie di prodotti commerciali in grado di supportare tutte le Tecnologie di Accesso Radio (RAT) e tutti gli scenari, ZTE sarà in grado di creare reti semplici e convergenti per gli operatori di tutto il mondo. Grazie all’AI, ZTE usa a proprio vantaggio l’intelligenza onnipresente per costruire una rete 5G ultra-intelligente on-demand con miglioramenti senza precedenti nelle prestazioni e nell’efficienza della rete”.