Apple lavora per migliorare Siri

Siri si appresta a vivere una nuova fase di crescita. Nel prossimo futuro potrebbe cambiare e anche in modo sostanziale, perché dietro al celebre assistente vocale degli iPhone oggi c’è il motore di Nuance ma domani ci potrebbe essere addirittura Apple.

Tutto ciò stando alle informazioni pervenute all’edizione statunitense di Wired: il passaggio potrebbe già essere alle porte e permetterebbe alla società di Cupertino di avere pieno controllo su una delle funzioni peculiari di iOS.

Non è un caso che da qualche mese Apple stia reclutando sviluppatori per mettere insieme un team d’eccellenza. A cui si aggiungerà il know-how ereditato dalle acquisizioni di aziende come Cue e Novarius. La mossa potrebbe anche essere figlia del recente accordo tra Samsung e Nuance secondo cui quest’ultima diventerà parte del colosso coreano.