Apple, trimestre record ma l’iPhone 6s vende meno

Apple non sembra dare segnali di cedimento e annuncia un altro trimestre da record. Quello chiuso il 26 dicembre 2015 (considerato però il primo del 2016) segna un fatturato pari a 75,9 miliardi di dollari e un utile da far impallidire chiunque: 18,4 miliardi di dollari per 3.28 dollari ad azione. Nello stesso periodo dell’anno scorso, il fatturato è stato pari a 74,6 miliardi con un utile netto di 18 miliardi.

IPhone 6s non ha fatto rimpiangere il modello precedente ma non è neanche il migliore, ammontano a 74.8 milioni le unità del nuovo modello vendute nel trimestre preso in esame, 300.000 unità in più che mettono chiaramente in luce la flessione: l’anno scorso il mercato cinese non fu da subito compreso, quest’anno sì. In leggero calo anche le vendite dei Mac, passate da 5.5 milioni agli attuali 5.3. In assenza di un nuovo modello di iPad, crollano anche le vendite che passano dai 21.4 milioni dello scorso anno alle 16.1 di quest’anno.

Tim Cook ha specificato che: “Il nostro team ha effettuato il più grande trimestre di sempre per Apple, grazie ai prodotti più innovativi al mondo e alle vendite record di sempre per quanto riguarda iPhone, Apple Watch e Apple TV.La crescita del nostro business dei Servizi ha accelerato nel corso del trimestre fino a produrre risultati record, e la nostra base installata recentemente ha raggiunto l’importante traguardo di un miliardo di dispositivi attivi.”

“Le nostre vendite record e i forti margini hanno guidato i record di sempre per quanto riguarda l’utile netto e l’utile per azione nonostante un contesto macroeconomico molto difficile”, ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple. “Abbiamo generato un flusso di cassa operativo di 27,5 miliardi di dollari durante il trimestre, e restituito oltre 9 miliardi di dollari agli azionisti attraverso il riacquisto di azioni e i dividendi. Abbiamo portato a termine 153 miliardi dei 200 miliardi previsti dal nostro programma di ritorno del capitale”

Snocciolando la situazione economica della compagnia non è difficile capire che si ha a che fare con una delle più floride della storia. La liquidità in cassa è pari a 216 miliardi di dollari, la categoria “Altro” in cui è compreso Apple Watch, TV e prodotti Beats hanno registrato un fatturato record e incidono per oltre 4.35 miliardi, la categoria servizi per 6.1 miliardi. La soddisfazione dei clienti è ai massimi livelli tanto da toccare il 97% nel caso dell’iPad Air 2, il prezzo medio di vendita dell’iPhone è di 691 dollari. Tantissimo.

Apple si aspetta di registrare un calo delle vendite di iPhone nel corso del prossimo trimestre ma, per la prima volta nella storia, la compagnia ha annunciato un miliardo di dispositivi attivi negli ultimi 90 giorni. Considerando l’attuale popolazione mondiale di 7.38 miliardi, non ci resta che annotare l’ennesimo record a forma di mela morsicata.

##BANNER_QUI##