Honor 8 ufficiale anche in Italia: uscita, prezzo e scheda tecnica

Honor 8 sarà in vendita per ottobre in due versioni: 32 GB (399 euro) e 64 GB (449 euro). Con questo flagship Honor abbandona gli indugi e compie due salti. Il primo andando a competere nella fascia media del mercato, non limitandosi solo a presidiare la facia sotto i 300 euro. Il secondo proponendo uno smartphone bello, potente e riccamente dotato di funzioni. Honor 8 somma in sè la capacità tecnologica del brand padre Huawei con la sapiente leva marketing offerta dal proporre un modello per i giovani. Quindi curato esteticamente e con materiali di qualità. Il tutto a prezzi decisamente competitivi.

Fai click qui per visualizzare la scheda tecnica di Honor 8

Ad aprire le danze ci pensa George Zhao, Presidente di Honor a cui spetta il compito di descrivere l’andamento del brand nell’ultimo anno. Il marchio si pone come il punto di riferimento per i millennial e i nativi digiali, anche in virtù dell’approccio basato sul Web sia come distribuzione commerciale sia per le leve di marketing utilizzate. Honor ha venduto finora oltre 40 milioni di smartphone. È diventato uno dei brand più riconosciuti a livello europeo e ha nell’utenza tra 18 e 35 anni l’80% del suo target.

Zhao spiega: “Sappiamo cosa vogliono i nostri consumatori: rimanere connessi, velocità, esperienze uniche e attenzione al portafoglio. Per questo ci fondiamo su tre pilastri, ossia l’innovazione, la qualità e lo stile”. Così al grido che “i telefoni flagship non devono fare rima con prezzi alti”, entra Eva Wimmers, Presidente di Honor nel nostro Continente, che ha il compito di portare su solo europeo lo smartphone top di gamma.

Ci pensa Kirin

Top di gamma in tutti i sensi, perchè sfoggia una scocca in alluminio e vetro resistente (15 layer di materiale per garantire la massima solidità strutturale) e un hardware ereditato dai top level di Huawei. A iniziare dal processore Kirin 950 (octa core con quatto core a 2,3 GHz e altrettanti a 1,8 GHz), 4 GB di Ram, 32 o 64 GB di storage e vano per microSD. Non mancano la connettività Lte cat. 6 (300 Mbps in download), il reparto dual Sim e Bluetooth, Wi-Fi e Nfc.
Ma è sul dorso che si trova l’altro tassello che rende Honor 8 un vero flagship.

Doppia fotocamera

Sul dorso sono perfettamente incastonate, senza creare sporgenze sulla scocca, due sensori fotografici Sony da 12 Megapixel: uno Rgb per catturare i colori e un sensore in bianco e nero per i dettagli. Escludendo il filtro ottico, il sensore monocromatico cattura tre volte più luce di uno standard. Migliora la gamma dinamica dell’immagine e riduce gli artefatti, anche in condizioni di scarsa illuminazione, fornendo un’ineguagliabile qualità dell’immagine.

I due sensori consentono inoltre ai fotografi di utilizzare una serie di filtri, dalla messa a fuoco dopo lo scatto al cambiare l’aspetto con l’effetto Bokeh. Inoltre, Honor 8 supporta un vasto insieme di funzioni e filtri, dal light painting alla modalità bellezza e alle funzioni panorama, slow-motion, food, HDR, super night e watermark. Infine, il sensore anteriore a 8 Mpixel consente di ottenere selfie perfetti anche in condizione di scarsa luminosità.

Chiudiamo la descrizione di Honor 8 parlando del display da 5,2 pollici con risoluzione Full HD (1.080×1.920 pixel) e del sensore biometrico posteriore. Oltre a riconoscere l’impronta digitale, permette di attivare funzioni rapidamente. Infine, la batteria da 3.000 mAh si ricarica attraverso la porta Usb-C integrata e supporta la carica rapida. Honor 8 è in vendita su Vmall.eu/it/ e nei negozi fisici arriverà a ottobre.