MWC17: Huawei P10 e P10 Plus, nuovi top di gamma

Huawei ha presentato Huawei P10 e P10 Plus, i suoi nuovi top di gamma. Il primo offre un display da 5,1 pollici (full HD) il secondo un pannello da 5,5 pollici QHD (con risoluzione di  1.440 x 2.560 pixel).

Entrambi gli smartphone condividono la Leica Dual Camera 2.0, in edizione Pro per il P10 Plus, colororazioni originali, il processore Kirin 960 e la nuova Emui 5.1. Inoltre, all’interno, è stata integrata una quadripla antenna, in grado di captare un segnale più forte anche in condizioni di copertura precarie.

Le versioni disponibili, dalla data di uscita del 27 marzo, saranno dotate di 64 GB di storage e da 4 GB di Ram. La versione Plus potrebbe invece arrivare anche in edizione speciale con 6 GB di Ra e 128 GB di memoria. Ma ne sapremo di più nelle prossime settimane.

Huawei P10 e P10 Plus: fotocamere

Grande attenzone alla sezione imaging dove, sul retro, troviamo una dual camera da 20 e 12 Megapixel (f.2.2 IOS), e un obiettivo da 8 Megapixel sul fronte. I due sensori lavorano esattamente come sul P9. Uno RGB (quello da 12 Megapicel) per gli scatti a colori, l’altro monocromatico (da 20 Mpixel) per scatti in bianco e nero.

Molte le features dedicate alle foto. Una più precisa identificazione dei visi, numerosi effetti per ottenere migliori luci nei ritratti, l’effetto bokeh sugli sfondi dei primi piani e colori più vividi. L’effetto bokeh, in particolare, è disponibile in modalità RGB e permette di gestire il fuoco in post produzione.

La camera frontale, da 8 Megapixel, è stata pensata per consentire selfie sempre più precisi e luminosi e vanta ora un’apertura F1/9. L’obiettivo è in grado di distinguere se l’utente sta scattando un selfie tradizionale o uno in cui sono presenti più persone. In quest’ultimo caso converte in automatico in modalità grandangolo.

Huawei P10 Plus

Il sensore di impronte e lo smart touch

Fra le novità, amche una soluzione più comoda per il sensore di impronte digitali che è stato spostato dal retro al fronte e permette di sbloccare e accedere al cellulare anche quando questo è appoggiato su una scrivania. Inoltre, lo smart touch permette di simulare il tasto home, il back e il mutitasking con differenti modalità di swiper.

Un’altra novità riguarda il posizionamento della banda dell’antenna che, sul P9 corre orizzontalmente nella parte inferiore del telefono mentre qui curva verso la base del dispositivo, rimanendo così meno visibile, a tutto vantaggio del design.

Autonomia

Un altro sforzo riguarda l’autonomia dei due smartphone. Huawei P10 integra una batteria da 3.200 mAh, in grado – secondo il produttore – di assicurare 1,8 giorni di carica. Fa meglio il P10 Plus, con batteria da 3.750 mAh, che promette addirittura due giorni interi lontano dal carica batterie.

Colori

I due smartphone saranno disponibili in una vasta gamma di colorazioni grazie a un accordo con il prestogioso Pantone Color Institute, autorità mondiale nel campo dei colori. Si va dal Dazzling Blue al Greenery, colore dell’anno per Pantone, versione impreziosita da una speciale lavorazione che gli dona maggiore brillantezza. E, ancora, Dazzling Gold, Rose Gold, Mystic Silver e, uno dei nostri preferiti, Graphite Black. E, infine, Prestige Gold e Ceramic White.

Prezzi

Huawei P10 arriverà sul mercato a 679 euro, mentre il P10 Plus costerà 829 euro. Uscita in Italia prevista per il 27 marzo.

 

 

  • gabriele

    ma il p10 in italia fine marzo arrivera in tutti i colori?