Amazon

Amazon: uno specchio smart per i camerini del futuro

Amazon potrebbe aver risolto in un colpo solo l’annoso (e noioso) problema di dover provare una giacca o un paio di pantaloni prima di acquistarli. Perché se provare un capo in un negozio è comunque semplice e immediato, diversa è la cosa quando si acquista on-line.

Il maglione mi andrà bene? La gonna non mi segnerà troppo i fianchi? Bene, per offrire una risposta cerca a tali domande, Amazon ha inventato uno specchio virtuale. Una sorta di camerino 2.0 caratterizzato da uno specchio smart e da un display che mostra il proprio doppio mentre prova capi in location virtuali.

Un complesso mix fatto di schermi, fotocamere e proiettori, di cui Amazon ha appena depositato un brevetto, riuscirebbe a creare una sovrapposizione digitale di immagini virtuali sulla figura della persona.

Depositare un brevetto non significa che il progetto diventerà immediatamente realtà e sarà sicuramente commercializzato, ma l’idea sta attirando grande attenzione poiché potrebbe essere di grande aiuto a chi commercia abbigliamento su e-commerce. La moda, dopo tutto, ha assunto una grande importanza nel business della stessa Amazon.

Non è un caso che lo scorso Amazon abbia acquisito Body Labs società che opera nello sviluppo di software basati su intelligenza artificiale per la creazione di modelli 3D di corpi umani.

(Visited 61 times, 1 visits today)