iPhone Xr

I nuovi iPhone di stasera: Xr Xs Xc e l’alternativa “low cost” a 700 dollari

Questa sera, a San Francisco, Apple presenterà gli attesissimi nuovi smartphone eredi di iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus. E non è un caso se gli addetti ai lavori sono quasi concordi nel ritenere che saranno tre anche i nuovi telefoni presentati dal colosso di Cupertino.

Iphone Xr: il prezzo è giusto

iPhone Xr
Secondo il sito straniero REDDIT il nuovo iPhone low cost di Apple sarebbe così.

I riflettori sono naturalmente tutti puntati sull’iPhone Xr (sempre che si chiami davvero così, molti sostengono che si chiamerà Xs) ovvero una versione low cost del top di gamma presentato l’anno scorso. Ma perché Apple dovrebbe presentare un telefono a basso prezzo nonostante non sia nel suo DNA? Secondo Cnet.com, Apple trarrebbe grande giovamento da uno smartphone con un design simile all’iPhone X ma con caratteristiche tecniche meno costose. Si parla, ad esempio, di un display LCD al posto del costosissimo Oled, con misure intorno ai 6 pollici di diagonale. Sarebbe un segnale forte, ma soprattutto andrebbe a rivaleggiare con i top di gamma della concorrenza dai prezzi simili all’iPhoneX. In questo modo Apple si troverebbe con uno smarpthone top dal prezzo più accessibile. Ovviamente non si tratterà di uno smartphone low cost. Il prezzo, sempre secondo le indiscrezioni, sarebbe compreso tra i 700 e gli 850 dollari.  Apple potrebbe inoltre riutilizzare la nuova  e tanto decantata tecnologia Face ID, utilizzata a bordo dell’iPhone X ma non di iPhone 8 e 8 plus.

Gli analisti

Secondo Carolina Milanesi, analista di Creative Strategies sarebbe inoltre un’ottima strategia per attirare chi ancora utilizza dispositivi più datati come iPhone 6 e iPhone 5S. La percezione sarebbe infatti quella di uno smartphone nuovo di zecca ma con un prezzo più abbordabile“. Senza contare che la concorrenza in campo mobile è sempre più agguerrita e Apple deve guardarsi dall’arrivo di Huawei che, nel secondo trimestre, l’ha sorpassata in termini di vendite mondiali. Un sorpasso che secondo l’analista Canalys non deve essere sottovalutato, se non altro perché è la prima volta in 7 anni che Samsung ed Apple non guidano la classifica ai primi due posti. Certo, Apple rimane saldamento al comando per quanto riguarda la profittabilità dei suoi smartphone (Il prezzo medio di vendita di Samsung è di 373 dollari, quello di Huawei 278 dollari, mentre Apple, con l’arrivo di Iphone X lo scorso anno è balzato a 1.149 dollari, mentre l’anno prima era di 649 dollari ) ma la prudenza, come insegna Tim Cook, non è mai troppa.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" è stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar