iPhone 7 impermeabile

IPhone 7 è resistente all’acqua ma Apple non ve lo riparerà

Con i nuovi iPhone 7, Apple ha pareggiato i conti con Sony e Samsung aggiungendo ai propri top di gamma la tanto attesa impermeabilità. In realtà, non si tratta letteralmente di impermeabilità quanto piuttosto di resistenza all’acqua e alla polvere, così come comunicato all’interno della pagina delle caratteristiche tecniche riportata qui sotto.

“iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono resistenti all’acqua, agli schizzi e alla polvere; sono stati testati in laboratorio in condizioni controllate, con un rating di grado IP67 secondo lo standard IEC 60529. La resistenza all’acqua, agli schizzi e alla polvere non è una caratteristica permanente e potrebbe diminuire con la normale usura. Non tentare di ricaricare il tuo iPhone quando è bagnato; consulta il manuale per pulirlo e asciugarlo. La garanzia non copre i danni provocati da liquidi.

In questo caso abbiamo a che fare con la certificazione IP67 della scala International Protection in cui il livello 6 indica la massima resistenza all’intrusione di polvere e sabbia, mentre il livello 7, la protezione temporanea in un metro d’acqua per massimo 30 minuti. I livelli per l’impermeabilità sono 9 in tutto, Galaxy S7 e i modelli di fascia alta Sony raggiungo lo standard più alto (IP68), che assicura la resistenza all’acqua fino a un’ora con una pressione massima di 10 bar.

tabella IP
Tornando ai nuovi iPhone e alla garanzia, l’assistenza Apple non riparerà i danni provocati dai liquidi in linea con quanto già deciso in passato da altri produttori come Sony e Motorola. I motivi possono essere solamente dedotti: Apple intende tutelarsi dall’utilizzo improprio di iPhone 7 e iPhone 7 Plus non potendo valutare la “pressione dell’acqua” e considerando le condizioni (irreali) dei laboratori in cui vengono svolti i test.
Il nostro consiglio, valido per qualsiasi dispositivo Android e iOS impermeabile, rimane quello di un utilizzo scrupoloso: schizzi e pioggia non sono mai stati un problema così come una foto e un veloce video sott’acqua, tuffi in piscina e rubinetti aperti alla massima potenza possono invece provocare danni a causa della pressione esercitata. Attenzione poi all’acqua del mare, la salsedine è corrosiva ed è obbligatorio sciacquare successivamente il dispositivo con dell’acqua pulita. Ah, dopo l’utilizzo in acqua è sempre buona norma asciugare con un panno pulito lo smartphone impermeabile, non scordatevelo!

(Visited 1.251 times, 1 visits today)