Svizzera

Le associazioni svizzere a sostegno di imprese e territori contro il Coronavirus

La tecnologia può e deve assumere un ruolo guida nella battaglia alla pandemia di Coronavirus, contro la quale tutte le nazioni europee stanno combattendo. Un esempio di come le associazioni hi-tech possano “fare gruppo” viene dal Canton Ticino, in Svizzera, dove ated-ICT Ticino, Swiss Blockchain Consortium, Associazione Netcomm Suisse, Associazione Clusis e Associazione Impresa Svizzera hanno firmato una lettera di intenti per sostenere aziende e territorio.

Ne dà notizia il portale on-line Assodigitale.

Un primo atto concreto è www.solidarietadigitaleated.ch con 40 tra aziende nazionali e ticinesi, che offrono soluzioni digitali e servizi gratuiti o a costo ridotto. L’idea mira a facilitare il lavoro da casa, lo studio a distanza e anche l’intrattenimento, attraverso la raccolta e la condivisione di questo genere di servizi.

Le associazioni attive sul territorio chiedono il riconoscimento ufficiale del ruolo strategico per lo sviluppo del Canton Ticino dell’Industria ICT, Digitale e Tecnologica.

Nella giornata di ieri è stata firmata e consegnata ai Consiglieri di Stato una lettera appello firmata dai Presidenti delle principali associazioni attive sul territorio ticinese. Si pone l’obiettivo di salvaguardare imprese e professionisti che si trovano a fronteggiare uno scenario, in cui l’emergenza Coronavirus-Covid19 sta mettendo a durissima prova la continuità aziendale di molte realtà del territorio.

Tra i primi firmatari vi è ated- ICT Ticino, che come associazione, sta lavorando per creare un circolo virtuoso con altre associazioni e con imprese ticinesi e nazionali.

Fra gli altri anche lo Swiss Blockchain Consortium, Associazione Netcomm Suisse, Associazione Clusis e Associazione Impresa Svizzera, che “si impegnano a mettersi a completa disposizione del Consiglio di Stato per collaborare nelle forme più opportune, con l’obiettivo di trovare soluzioni dal mondo digitale e della tecnologia per sostenervi nelle Vostre esigenze in qualità di ente pubblico”.

Le associazioni firmatarie sono un naturale aggregatore di imprese del comparto tecnologico e digitale, professionisti e aziende che stanno di fatto rendendo possibile la business continuity delle realtà imprenditoriali del Canton Ticino e in generale di tutta la Confederazione Elvetica, grazie ad esempio alle infrastrutture di rete che innervano il Paese.

Un modo franco, diretto e leale di rivendicare l’importanza del ruolo della tecnologia per attenuare e rendere meno disastroso, l’impatto della pandemia sul tessuto nevralgico dell’economia del Paese.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.