Harmony Os

La prima beta di Harmony Os per gli smartphone pronta per dicembre

Huawei sta proseguendo spedita con il progetto del suo sistema operativo proprietario, chiamato HarmonyOs. Nonostante la poltrona di Presidente degli Stati Uniti sarà occupata nei prossimi anni da Joe Biden e non più da Donald Trump, il produttore di Shenzhen non è più disposto a subire le pressioni politiche o gli umori delle lobby che guidano lo politiche internazionali, e punterà diritto al suo obiettivo: costruire un sistema operativo e un ecosistema alternativo al duopolio oggi detenuto da Google e Apple, rispettivamente con Android e iOS.

Secondo Wang Chenglu, presidente della divisione software di Huawei Consumer Business Group, la piattaforma open source sarà disponibile per gli sviluppatori intorno al 18 dicembre e le prime unità demo saranno in grado di eseguire il sistema operativo entro gennaio o febbraio 2021.

Wang ha anche rivelato che tutti i dipendenti di Huawei stanno lavorando per costruire un nuovo ecosistema attorno all’idea di Harmony e tutto sta procedendo secondo i piani. La prima beta pubblica dovrebbe essere lanciata intorno ad aprile 2021.

Il dirigente ha confermato che una volta che il primo aggiornamento di Harmony sarà pronto per la pubblicazione, il 90% degli smartphone dell’azienda saranno in grado di recepirlo.

Fonte

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in HuaweiTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.