Cellularline

Cellularline presenta la Wishlist per il Natale

Cellularline ha presentato una nova serie di accessori, prodotti funzionali, utili e di tendenza, perfetti per accontentare e sorprendere parenti e amici. Del resto, piaccia o non piaccia, il Natale è alle porte!

Cellularline Music Cap:

Cappellino caldo e confortevole che permette di ascoltare la musica e parlare al telefono grazie al microfono incorporato. È dotato di auricolari stereo e tecnologia Bluetooth, ha il  tasto di risposta e di controllo volume/tracce direttamente sul padiglione auricolare. Un prodotto che unisce praticità, comodità e stile.

Cellularline Wireless Fast Charger:

Caricabatterie senza fili con tecnologia di carica veloce adattiva. Permette di ricaricare il proprio smartphone con la massima praticità, in modo semplice e veloce, ovunque ci si trovi. Dotato di un sistema di luci a led, consente non solo di verificare in ogni momento l’attivazione dello stato di carica ma anche di conoscere con precisione se si sta utilizzando la carica adattiva o standard.

Cellularline KosmosCellularline Kosmos:

Cuffie Bluetooth coloratissime e funzionali. Dal design semplice e innovativo, sono realizzate in materiale ultra leggero con finiture soft touch e hanno i tasti per il remote control posizionati direttamente sul padiglione. Facili e veloci da ricaricare grazie al sistema fast recharge, 15 minuti di ricarica sono sufficienti per 90 minuti di riproduzione musicale. Il driver da 40 mm offre suoni chiari e puliti, per ascoltare la musica sempre al meglio.   

Cellularline Stardust:

Cover scintillante, decorata con glitter, paillettes e perline che fluttuano al suo interno. Grazie ai colori luccicanti permette di personalizzare con stile il proprio smartphone.

E se queste idee non vi bastano, sul sito di Cellularline troverete tanti sfiziosi gadget per tutti i gusti e tutte le tasche! 

 

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar