Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 è il nuovo Deus Ex?

Tra i giochi mostrati fino ad oggi all’E3 di Los Angeles il mio preferito è senza dubbio Cyberpunk 2077. Perché? È presto detto. Intanto siamo di fronte a un gioco originale, niente quarto o quinto capitolo di un franchise già trito e ritrito. In secondo luogo si tratta di un adattamento di un gioco di ruolo da tavolo (Cyberpunk 2020). Terzo? È realizzato da CD Projekt RED, i creatori di The Witcher. Infine, (quarto) ma questo probabilmente non sposterà gli equilibri mondiali, la fantascienza è il mio genere preferito, e Deus Ex è stato uno dei primi giochi che ho recensito quando ho cominciato a scrivere per K PC games…

Cyberpunk 2077: il gioco

Ad oggi non si conoscono molti dettagli sulle meccaniche di gioco di questo titolo. Dal trailer e dagli sviluppatori, però, possiamo dedurre che si tratterà di un Action/Rpg con un’esperienza single player molto curata. Il problema principale, a mio avviso, sarà proprio il bilanciamento tra libertà di azione e script predefiniti, un po’ come succede in The Witcher. Il punto di forza risiederà (il condizionale è d’obbligo, ma da qui non si scappa) invece nella possibilità di utilizzare i potenziamenti cybernetici per costruire un personaggio “su misura”per il nostro stile di gioco.’

Cyberpunk 2077: il video

Il video, del resto, chiarisce ben pochi dubbi, pur mettendo parecchia carne al fuoco. Si possono però apprezzare le ambientazioni che svelano un approccio fantascientifico con colori sgargianti, abbandonando le atmosfere cupe tipiche dei romanzi di William Gibson o di Philip K. Dick. Da Gibson, però, attinge a piene mani per il gameplay, grazie ai potenziamenti e a un universo politico dominato dalle multinazionali. Infine, chiudiamo con una curiosità. nel trailer di gioco gli sviluppatori di  CD Projekt RED, si sono divertiti a disseminare dei codici che sbloccano alcuni contenuti speciali di The Witcher. Una sorta di regalo che, unito alla beffarda: w3 l34V3 9R33d 2 0TH3r2 (leggi:We leave greed to others – lasciamo l’avarizia agli altri) potrebbe lasciare intendere che Cyberpunk 2077 non avrà contenuti aggiuntivi a pagamento, ma il classico gameplay (con DLC aggiuntivi) alla the Witcher.

P.S.

William Gibson in un tweet pare non aver gradito il trailer del gioco. In sostanza dice che: ” il trailer di Cyberpunk 2077 lo ha colpito come se fosse una sorta di GTA con grafica presa da un generico retro-futuro in stile anni ’80. E non ha tutti i torti per ora…  ma siamo davvero all’inizio…