Emissioni SAR: smartphone con più radiazioni

Un’analisi condotta dall’ufficio federale tedesco per la protezione dalle radiazioni, ufficialmente noto come Bundesamt für Strahlenschutz, ha rivelato i telefoni che emettono più radiazioni.

La ricerca ha determinato il livello di radiazioni durante una chiamata ed era basata su quello che viene chiamato il tasso di assorbimento specifico, o SAR.

Fondamentalmente, un SAR più elevato indica più emissioni di radiazioni, quindi coloro che considerano tali dettagli un fattore chiave per un potenziale acquisto dovrebbero cercare i telefoni in fondo alla lista.

SAR: la classifica

Classifica Sar radiazioni

Xiaomi Mi A1 è il telefono che emette il più alto livello di radiazioni con un SAR di 1,75 (watt per chilogrammo).

OnePlus 5T è il secondo classificato, seguito da Xiaomi Mi Max 3 e OnePlus 6T. Sia Xiaomi che OnePlus hanno quattro telefoni ciascuno tra i peggiori 15.

IPhone 7 è il modello di iPhone che emette il maggior numero di radiazioni con una valutazione di 1,38, mentre l’iPhone 8 è a pochi passi dalla linea con 1,32. Google Pixel 3 XL occupata la posizione numero tre del grafico con 1,39.

Al contrario, i modelli Samsung sono di gran lunga i più attenti ai valori SAR. Il Galaxy Note 8 è il modello leader con appena 0,17 watt per chilogrammo, mentre il Galaxy S8+ è molto vicino a 0,26. Il Galaxy S9+ emette solo 0,29 watt per chilogrammo, in base alle stesse statistiche.

Samsung presta molta più attenzione al livello di radiazioni emesse dai suoi telefoni, in quanto nessun modello della compagnia sudcoreana è tra i primi 15. Nessun iPhone, d’altra parte, fa parte del secondo grafico che riguarda i telefoni che emettono meno radiazioni.