Galaxy Fold

Galaxy Fold: il progetto non è cancellato, ma manca una data di uscita

Il Samsung Galaxy Fold continua a farsi attendere. Non passa settimana che la società coreana pubblichi un nuovo comunicato stampa o qualche manager rilasci un’intervista ripetendo che il lancio è vicino.

Ma il tempo passa e del Fold al momento non si vede l’ombra.

Ieri è stata la volta del co-CEO di Samsung, DJ Koh, che ha ammesso al The Independent di essersi “perso qualcosa riguardo allo smartphone pieghevole”, ma che la società saprà recuperare il tempo perduto.
Al momento sono più di 2.000 i prototipi in via di test in modo da avere la garanzia che, al lancio, non ci saranno più problemi.

Koh ha confessato con lucidità quanto il momento del rinvio dell’uscita “sia stato imbarazzante”, assumendosi ogni responsabilità. “Ho spinto troppo per l’uscita prima che il dispositivo fosse realmente pronto”. Koh non è sceso in altri dettagli, né ha detto se l’eccessivo anticipo nei tempi di uscita del prodotto sia stato in qualche modo dettato dall’annuncio del Mate X da parte del concorrente Huawei. Un pensiero che ha attraversato le menti di molti addetti ai lavori.

Koh ha tenuto a ribadire che il Galaxy Fold non è stato cancellato e che verrà lanciato … prima o poi. Non ne ha però rivelato la data di uscita, limitandosi a dire che lo smartphone sarà messo in commercio nel prossimo futuro”. “Dateci ancora un po ‘più di tempo,” ha detto Koh ai giornalsiti. “Nelle ultime due settimane abbiamo risolto tutti i problemi che non eravamo riusciti a risolvere in precedenza”.

E allora armiamoci ancora di un po’ di pazienza, in attesa dell’ora X.