Huawei Animoji su V10

Huawei sfida Apple anche sulle emoji

Nelle sue conferenze stampa, Huawei parla spesso delle ultime tecnologie di Apple paragonandole alle proprie e spiegando in che modo sia riuscita a superarle.

Durante l’evento stampa che ha visto il lancio di Honor V10 in Cina, i dirigenti dell’azienda hanno fornito al pubblico uno sguardo sulle nuove funzionalità del modello. Presto vedremo non solo un sistema di riconoscimento facciale simile a Face ID, ma anche emoji animate basate su questa tecnologia identiche al concetto di Animoji introdotto da Apple.

In entrambi i casi, Huawei afferma che le caratteristiche delle proprie saranno sostanzialmente migliori di quelle della rivale, sia in termini di sicurezza che di usabilità.

Le Animoji di Huawei rilevano la lingua

Il sistema di riconoscimento facciale sviluppato da Huawei, che non ha ancora un nome perché agli esordi, sarebbe in grado di scansionare non meno di 300.000 punti in 10 secondi. L’iPhone X di Apple fa la stessa cosa ma con solo 30.000 punti che vengono utilizzati per creare un’immagine 3D del viso. Per questo motivo Huawei afferma che la sua tecnologia di riconoscimento facciale sarà molto più precisa e sicura oltre a essere più veloce degli scanner di impronte digitali sbloccando il dispositivo in soli 400 millisecondi.

Ciliegina sulla torta, un clone di Animoji di Apple che usa lo stesso sistema di riconoscimento facciale ma più intelligente tanto da capire quando gli utenti … hanno tirato fuori la lingua. Questa è una caratteristica che manca all’iPhone X per ora, ma che Huawei vede come un risultato importante per superare Apple nel mercato degli smartphone.

Gli addetti al settore probabilmente ricordano che questa non è la prima volta che Huawei copia la rivale, e più recentemente ha promesso di rilasciare un sistema dual-camera sul Mate 10 che renderà iPhone 7/8 Plus obsoleto.

(Visited 91 times, 1 visits today)