5G

Huawei leader nella fornitura di infrastrutture 5G (nonostante Trump)

Bando o non bando, le infrastruttire 5G di Huawei continuano a essere le più richieste. E anche se la notizia non piacerà a Donald Trump, ciò è quanto emerso ieri durante il summit di Shanghai “5G is now“.

Nell’occasione l’amministratore delegato di Huawei ha tessuto le lodi dei successi dell’azienda nel business 5G. Il Ceo Richard Yu ha riferito che la sua azienda è riuscita a siglare 50 contratti commerciali in tutto il mondo. Ciò fa di Huawei il più grande fornitore di attrezzature 5G al mondo.

Le consegne superano i 150.000 set di equipaggiamenti e i contratti includono Paesi come la Corea del Sud, la Finlandia, la Svizzera e il Regno Unito. Nokia e Ericsson occupano rispettivamente il secondo e il terzo posto con 30 e 18 contratti.

Huawei sta dominando il mercato del 5G grazie ai suoi brevetti SEP (Standard Essential Patents) 5G 2160 mentre Nokia detiene il 1516.
Le statistiche mostrano che il 34% delle apparecchiature 5G proviene dalla Cina, il 25% dalla Corea del Sud, il 14% da Stati Uniti e Finlandia, l’8% dalla Svezia.

Dunque, nonostante il divieto degli Stati Uniti nei confronti delle apparecchiature 5G di Huawei, la società di Shenzen è per ora riuscita a mantenere la sua leadership in tutto il mondo.