Samsung Galaxy Fold

Il Samsung Galaxy Fold è uscito in America. I piani per il lancio in Europa

Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole della casa coreana, è dalla scorsa settimana disponibile anche negli Stati Uniti.

Galaxy Fold è un dispositivo altamente innovativo e per certi versi pionieristico: offre uno schermo flessibile che, in modalità smartphone (quidi chiuso), ha uno schermo esterno da 4,6 pollici, ma una volta aperto si trasforma in un tablet da 7,3 pollici, grazie al display Infinity Flex di Samsung.

Lo smartphone del produttore coreano, dopo una falsa partenza, è finalmente stato messo in commercio, anche se con logiche assai diverse a seconda delle aree geografiche.
Durante l’evento di stampa Unpacked, la società aveva dichiarato che il Galaxy Fold sarebbe arrivato in due versioni; uno per le reti 4G e un altro in versione 5G. Lo smartphone sarà venduto a un prezzo che parte dai 1.980 dollari negli Stati Uniti per il modello 4G Lte.
La versione 5G , invece, dovrebbe avere un prezzo di oltre 2.000 dollari.

Galaxy Fold in Europa

In Europa il Samsung Galaxy Fold è arrivato per il momento con il contagocce e sarà molto costoso. Ha un prezzo iniziale di 2.000 euro nella versione 4G Lte, mentre il modello 5G costa ancora di più. Samsung ha confermato all’IFA 2019 che Galaxy Fold sarebbe stato per adesso lanciato solo in Francia, Germania e Regno Unito, mentre l’Italia non è al momento compresa fra i Paesi in cui il telefono farà la sua apparizione nei negozi.
Nel Regno Unito, Samsung vende il Galaxy Fold al prezzo di partenza di 1.799 sterline nella versione 4G.

Galaxy Fold in Corea del Sud

Infine, il mercato di riferimento di Samsung, ossia la Corea del Sud. Il Galaxy Fold ha un prezzo di circa 2,3 milioni di won (circa 1.902 dollari) ed è uscito nella prima settimana di settembre.