Samsung Galaxy Fold

iFixit mostra come è cambiato il Samsung Galaxy Fold

Samsung ha presentato Galaxy Fold a febbraio, ma a poche ore dalla sua commercializzaione ha deciso di annullarne il lancio a causa di alcune problematiche verificatesi su alcuni dispositivi dati in prova a giornalisti e blogger americani.

La società sudcoreana ha ora introdotto il Galaxy Fold sul mercato all’inizio del mese scorso, dopo avere attentamente analizzato i punti deboli ed aver risolto tutte le questioni relative alla sua fragilità, con particolare attenzione allo schermo e alla cerniera grazie alla quale lo smartphone si piega su se stesso.

Il celebre portale iFixit ha però voluto vederci chiaro e capire esattamente cosa è cambiato all’interno di uno degli smartphone più attesi dell’anno. Lo ha preso, aperto e smontato e ha rivelato cosa è effettivamente cambiato.

Galaxy Fold

Tanto per cominciare, Samsung ha chiuso gli spazi su entrambi i lati del display con una copertura protettiva per evitare che polvere e altre particelle potessero filtrare sollo allo schermo. L’azienda ha anche coperto le cerniere all’interno con del materiale adesivo per mantenere lo sporco lontano dal display.
Il Galaxy Fold è stato inoltre dotato di uno strato extra protettivo in metallo per rafforzare ulteriormente il display. Inoltre, la protezione presente sullo schermo (in passato scambiata come un layer protettivo da rimuovere) è ora stata estesa fino ai bordi del display così che nessun utente sia più tentato di staccarla come era avvenuto con il primo modello Fold.

Nonostante tutte queste modifiche, Samsung Galaxy Fold viene ancora definito come un dispositivo fragile e, soprattutto, è abbastanza difficile da riparare: lo smartphone ha infatti ricevuto un punteggio di riparabilità di 2 su 10 da iFixit.

Fonte: iFixit