iPhone 13

iPhone 13: ricarica wireless più veloce e reverse charging nei piani di Apple

Le voci sui nuovi iPhone 13 di Apple hanno ormai cominciato a circolare da qualche settimana e sono destinate a non fermarsi fino a quando il produttore californiano non presenterà la sua nuova gamma di smartphone, cosa che dovrebbe avvenire come da tradizione fra settembre e l’inizio di ottobre.

Le indiscrezioni di oggi, che riguardano sostanzialmente la batteria, sono state diffuse da Max Weinbach, conosciuto e apprezzato leaker. Secondo l’esperto, che alterna tweet a vdeo su YouTube, la prossima linea di iPhone 13 di Apple offrirà una bobina di ricarica più grande rispetto a quella presente nella famiglia di iPhone 12.

Due le possibili spiegazioni per il cambiamento. Il primo, è che una bobina più grande migliorerà la gestione del calore e permetterà di avere una maggiore potenza; in altre parole, una ricarica più rapida. Una bobina più grande potrebbe anche servire per abilitare la ricarica wireless inversa (reverse charging), una caratteristica che molti dei concorrenti Android offrono da tempo e che permette di caricare con il telefono un altro telefono oppure lo smartwatch o un paio di cuffiette true wireless.

Molte le voci anche relative a MagSafe, secondo le quali i magneti potrebbero diventare più grandi e più potenti. Un quadro che sembra combaciare con il fatto che Apple avrebbe intenzione di integrare negli iPhone 13 una bobina più grande.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.