KG G8

LG presenta V50 e G8s ThinQ (video)

LG, al Mobile World Congress 2019, ha presentato i nuovi flagship della serie V e della serie G: LG V50 ThinQ 5G e G8s ThinQ. Entrambi i dispositivi sono mossi da Android 9 Pie, appartengono alla fascia alta del mercato e offrono caratteristiche tecniche peculiari. Andiamo dunque per ordine.

LG V50 ThinQ

V50 rappresenta il primo dispositivo 5G di LG e integra la piattaforma Qualcomm Snapdragon 855 con modem Snapdragon X50 5G. Il dispositivo offre un display Oled da 6,4 pollici con risoluzione QHD+, ha uno spessore di 8,3 millimetri, pesa 183 grammi ed è alimentato da una batteria da 4.000 mAh.

Con l’obiettivo di rendere ancora più immersiva l’esperienza utente, LG ha sviluppato l’accessorio opzionale Dual Screen: si apre come una cover ma mette a disposizione degli utenti un secondo display OLED da 6,2 pollici, raddoppiando così l’esperienza di visione, gioco e multitasking.

Parliamo della sezione imaging: nella parte posteriore ci sono tre sensori: 16 Megapixel super Grandangolo (F1.9 / 1.0μm / 107˚), 12 Megapixel standard (F1.5 / 1.4μm / 78˚) e 12 Megapixel tele con Zoom ottico 2x (F2.4 / 1.0μm / 45˚). Sulla parte frontale troviamo invece due camere da 8 + 5 Megapixel.

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

LG G8s ThinQ

Il nuovo LG G8sThinQ  dispone della Z Camera posta sulla parte frontale del dispositivo. La Z Camera cambia l’esperienza utente grazie all’Air Motion, ovvero il riconoscimento dei movimenti della mano. Senza mai toccare il telefono gli utenti possono rispondere o terminare le chiamate, fare uno screenshot, avviare un’applicazione preferita o regolare il volume del lettore multimediale.

Inoltre, sfruttando la tecnologia Time of Flight (ToF) e i sensori a infrarossi, la nuova serie G è la prima a offrire l’autenticazione attraverso il sistema venoso. Più sicuro della tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali, l’Hand ID identifica il possessore dello smartphone riconoscendo la forma, lo spessore e altre caratteristiche uniche delle vene delle mani. Dopo aver registrato la propria mano, basta posizionarla davanti alla fotocamera frontale per una frazione di secondo per sbloccare il dispositivo e attivarne le funzioni. La Z Camera misura i raggi infrarossi riflessi dai soggetti per calcolare la profondità in maniera piu rapida e precisa rispetto ad altri sensori di immagine. Ciò rende possibile il riconoscimento facciale in 3D.

G8 è dotato di tre fotocamere posteriori: una da13 Megapixel Super Grandangolo (F2.4 / 1.0μm / 136˚), una standard da 12 Megapixel (F1.8 / 1.4μm / 78˚) e un tele con zoom da 12 Megapixel con zoom ottico 2x (F2.6 / 1.0μm / 47˚). Nella parte frontale una camera da 8 Megapixel capace di rprendere selfie con un angolo massio di 80 gradi.

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Disponibilità

LG V50 e G8s arriveranno entrambi entro l’estate a un prezzo che non è ancora stato annunciato. G8 dovrebbe però collocarsi sotto gli 800 euro.