MicroM8 ha ora un’interfaccia grafica sperimentale per Windows, macOS e Linux

MicroM8 è un’emulatore di sistemi a 8 bit come la famiglia Apple II. Con l’ultimo aggiornamento ridefinisce più che mai anche il retrocomputing con caratteristiche upcycling, il rendering grafico 3D e HD, la visuale delle telecamere mobili, la registrazione in stile PVR con live rewind (l’unico emulatore di Apple II in grado di farlo).

Cosa è il retrocomputing?

Il retrocomputing consiste in quella tecnica adottata dagli appassionati di computer e accessori tecnologici mediante la quale vengono adattati ai tempi moderni hardware e software tradizionali.

Tutto nasce nel 1976 quando numerose rivoluzioni tecnologiche hanno lasciato generazioni di apparecchiature informatiche obsolete in un mucchio di spazzatura. Grazie all’ingegno dell’uomo e anche ad una attività utile all’inquinamento di elettrodomestici, questi computer altrimenti inutili hanno generato una sottocultura di collezionisti di computer vintage.

Cosa significa upcyling?

Per upcycling si intende invece l’altra faccia del processo di riciclaggio, ovvero quell’attività che utilizza nella tecnologia i materiali nuovi derivanti da un processo di riciclo di prodotti della stessa materia. La maggior parte del riciclaggio comporta la conversione o l’estrazione di materiali utili da un prodotto e la creazione di un prodotto o materiale diverso.

Che cosa è un emulatore?

Un emulatore è un programma che permette l’esecuzione di software originariamente sviluppati per un ambiente hardware o software diverso all’interno del quale l’emulatore viene eseguito. Ciò consente di utilizzare programmi che non potrebbero girare su sistemi operativi presenti sui vari personal computer. Un programma scritto per computer con sistema operativo Windows ad esempio non funziona su un computer con sistema operativo differente come Linux.


Come fare?
In questi casi si crea sulla macchina ospitante un emulatore che riproduce virtualmente l’ambiente che è stato previsto per l’esecuzione di quel programma. Esistono varie categorie di emulatori così come esistono diversi metodi per emulare una piattaforma. È possibile emulare completamente un ambiente sia hardware che software oppure soltanto uno dei due.

Emulare un ambiente software è tecnicamente meno complicato poiché può essere sufficiente un semplice traduttore di istruzioni che renda comprensibile all’ambiente sul quale l’emulatore gira le istruzioni del programma emulato (per esempio Microsoft Virtual PC). Nel caso invece si volesse emulare un hardware sarà necessario simulare il circuito elettronico e il comportamento fisico del sistema come avviene ad esempio nel MAME.

MicroM8 è gratuito al 100%

La prossima generazione di emulatori microM8 spera di incoraggiare l’apprendimento e la creatività eliminando le barriere presenti negli emulatori tradizionali e fornendo incentivi per gli utenti a collaborare e codificare. Promuovere una buona conoscenza delle radici della tecnologia moderna è fondamentale per lo sviluppo dei nostri futuri professionisti di tecnologia e microM8 intende fare proprio questo.

In commercio c’è una vasta gamma di software Apple II (nei formati DSK, D13, PO, DO, Applesauce WOZ, NIB, 2MG e HDV) strutturati in un ambiente facile da navigare attraverso i quali chi ha più esperienza con il computer può:

* imparare a codificare in linguaggi come Applesoft BASIC, Apple Logo II, 6502 Assembler e utilizzare funzionalità come editor di codice e un reverse debugger;

* scrivere nuovi programmi o migliorare quelli classici con software di controllo paralleli e funzioni e comandi moderni come le modalità grafiche 3D, il logo vettoriale e il movimento della fotocamera;

* giocare sia in stile classico e moderno e condividere con nuovi amici on-line;

* creare grafica e musica a 8 bit; interagire e collaborare con gli altri e condividere gli elaborati grafici in arrivo;

* altri miglioramenti includono font personalizzati, sfondi, sovrapposizioni, la possibilità di cambiare i colori, aggiungere musica e altro per modernizzare il gameplay vintage, persino riavvolgere il gameplay dal vivo. Fantastico non è vero?

emaultore-di-programmi-e-software

MicroM8 è anche un solido emulatore Apple II con tutte le caratteristiche comuni aggiornate infatti è possibile giocare a un’ampia varietà di giochi Apple II, inclusi i giochi DHGR con artefatto NTSC, scrivere i programmi Apple II e che utilizzano le modalità grafiche ad altissima risoluzione (SHR) da Apple IIGS, emulare la stampante a colori Epson FX-80.

Con MicroM8 si esegue il debug dei programmi Apple II utilizzando un reverse debugger temporizzato basato su browser con registrazione a traccia. Inoltre è possibile emulare la scheda audio di mockingboard con la possibilità di registrare e riprodurre la musica o scrivere una canzone con un tracker a sei canali incorporato!

Grazie alle capacità tecniche e funzionali e alla possibilità di emulare la tecnologia classica con quella moderna, microM8 si presenta una console di fantasia e dalle formidabili prestazioni.