senior phone

Senior Phone: come sceglierli – Guida all’acquisto

Cellulari per anziani? Chiamateli senior phone, telefonini per la terza età, cellulari semplici. Il concetto non cambia. Se la tecnologia non viene incontro alle esigenze degli utenti diventa inutile. E per un’ampia parte di utenti, quella a bordo dei più moderni smartphone rischia sempre più di esserlo.

Parliamo proprio degli anziani. Chi è un po’ più avanti negli anni potrebbe essere sopraffatto dalle mille funzioni dei moderni smartphone. Per questo alcuni produttori hanno realizzato cellulari e smartphone capaci di prendere per mano l’utente e guidarlo in ciò che più è importante: entrare in contatto con gli altri.

C’è di più: non sono soltanto telefoni per anziani ma strumenti per rimanere in contatto con i figli e i vicini di casa, con la propria community. Telefoni in grado di assicurare alle persone anziane facilità d’uso e sicurezza. E, cosa non scontata, un rapido soccorso in caso di bisogno.

Ma come scegliere un cellulare per una persona della terza età? E soprattutto, cosa caratterizza un senior phone rispetto a un normale cellulare o un più moderno smartphone? Andiamo per ordine.

Senior phone: le caratteristiche principali

I cellulari per anziani sono prima di tutto caratterizzati da tasti grandi, ben spaziati e chiaramente retroilluminati così da essere sempre facilmente raggiungibili e ben visibili. Inoltre, la disposizione dei pulsanti è basica e razionale. Pochi comandi che possono essere memorizzati dall’utente in pochi istanti, spesso accompagnati da icone semplici ed esplicative.
Un altro aspetto fondamentale dei telefoni per anziani è il volume della suoneria e i toni di chiamata: trilli forti e ben percepibili anche da persone che potrebbero aver problemi all’udito. Nella maggioranza dei casi i senior phone dispongono di un tasto di emergenza: si tratta di un pulsante (che si distingue per posizionamento, grandezza e colore) dove campeggia la scritta SOS. È un tasto programmabile, premendo il quale viene inviata automaticamente una chiamata o un messaggio a un numero precedentemente preimpostato.

Cellulari per anziani: feature phone o smartphone?

I primi cellulari per anziani hanno puntato soprattutto sulla semplicità. Disponevano di un sistema operativo proprietario in grado di assicurare solamente le funzioni basilari: chiamate e Sms. Con il passare del tempo alcune aziende hanno cominciato a studiare forme semplici per introdurre sui telefoni funzioni un po’ più evolute come la possibilità di scattare fotografie o di collegarsi alle chat di WhatsApp. Per permettere alle persone anziane di rimanere in contatto con parenti, figli, nipoti o conoscenti. Potendo ad esempio ricevere fotografie da una vacanza in tempo reale o scambiare qualche frase grazie agli instant messaging. I modelli più evoluti, come il Doro 8040 con sistema operativo Android consentono anche l’assistenza a distanza.

Cellulari per anziani: quale comprare

Alcatel 20-08G Senior Phone

Display da 2,4 pollici, design curato e fotocamera da 2 Megapixel sono fra le caratteristiche del nuovo Alcatel 2008. Vanta anche una batteria da ben 1.400 mAh per 16 ore di conversazione. Disponibile in diversi colori, porta con sé radio Fm, vivavoce, registratore audio, connettività Bluetooth e l’immancabile tasto Sos per le emergenze. Presente il cradle di ricarica e l’espansione di memoria microSD.

Alcatel 3026

Un telefonino a conchiglia, leggero, comodo da impugnare, con tecnologia 3G. È dotato di un ampio schermo da 2,8”, dispone di una tastiera ergonomica, è compatibile con gli apparecchi acustici e possiede il pulsante SOS nel caso l’utente si trovasse in situazioni di emergenza. È possibile memorizzare fino a 10 contatti telefonici e c’è una soluzione semplice e pratica per la ricarica, più intuitiva rispetto ai classici cavi Usb: una comoda basetta (inclusa in confezione). Il telefono è dotato della funzione a schermo unico: l’utente non si troverà il menù con tante piccole icone, ma potrà scorrere le varie voci per accedere alla schermata o alla funzione desiderata. Non manca, infine, una fotocamera da 2 Megapixel con flash led, il Bluetooth e la torcia. Due i colori disponibili: Metallic Grey e Metallic Silver.

TIM Easy 4G

TIM Easy 4G è un originale quanto interessante cellulare per chi desidera la praticità di un moderno e diffuso sistema di messaggistica come WhatsApp senza doversi mettere in tasca uno smartphone. Disponibile in vari colori (rosso, nero, giallo e blu), porta con sé un display da 2,4 pollici non touchscreen e un comodo tastierino alfanumerico. Il reparto imaging è affidato alla fotocamera posteriore con sensore d’immagine da 2 Megapixel e in grado di registrare video con risoluzione Vga. Presente anche una videocamera frontale. A prima vista sembrerebbe di essere di fronte a un tradizionale feature phone, in realtà a bordo troviamo Android 4.4.4 KitKat. Ed è grazie al sistema operativo di Google, sebbene privo dei più noti servizi di Big G, che preinstallato tro- viamo WhatsApp.
La batteria da 1.550 mAh consen- te al Tim Easy 4G di stare lontano due giorni pieni dalla presa della corrente.

m-Mobile Facile

Nella linea Easy Phone di M-Mobile spicca per l’eccellente rapporto fra prezzo e caratteristiche il nuovo Facile. Offre infatti grandi tasti, suonerie ad alto volume, display da 1,8 pollici, radio Fm, registratore vocale, fotocamera Vga e batteria da 600 mAh. Non manca la base di ricarica. Pratica la funzione “Vedi e chiama” per associare un’immagine ai contatti in rubrica e facilitarne così l’individuazione.

Vottau E09

Il cellulare per anziani VOTTAU E09 anziani telefono è dotato di display a colori e di una tastiera grande con tasti facili da utilizzare. Costruito con tecnologia GSM Quad-band è single SIM e dispone del pulsante SOS per chiamate di emergenza. Fra le altre funzioni: una comoda torcia, la radio FM, la sveglia e il calendario. 

Trevi Flex 50 

È un telefono cellulare con apertura a conchiglia, tasti grandi (e retroilluminati) e display a colori. Numerose le funzioni pensate per un pubblico che vuole dal proprio cellulare soprattutto la semplicità senza rinunciare alla tecnologia. Fra queste segnaliamo: ripetizione vocale dei numeri durante la composizione, funzione SOS, torcia con LED, radio FM, fotocamera, Bluetooth e presa cuffie.
Calendario, sveglia e calcolatrice e possibilità di espandere la memoria con schede microSd completano la dotazione.

Doro 8040

L’azienda svedese, leader nella produzione di smartphone per il pubblco senior, propone un telefono che mantiene inalterate le qualità di semplicità e intuitività, ma permette di navigare in Internet e di utilizzare la popolare chat di WhatsApp. La fotocamera primcipale è da 8 Megapixel mentre la memoria di archiviazione è di 16 GB. Il telefono gira video con risoluzione HD. Non manca la suite di servizi esclusivi Doro che permettono 
l’assistenza da remoto e la possibilità di chiedere soccorso in caso di emergenza,

Nordmende Big 500

Nordmende possiede un’intera gamma di cellulari per anziani. Big 500 è un telefono con form factor candy-bar, con grandi tasti e display touchscreen. Il display è da 2,8 pollici con risoluzione di 240 x 320 pixel. Ci sono la radio Fm e una fotocamerada 2 Megapixel. Fondamentale la presenza dell’applicazione WhatsApp che permette di ricevere e inviare messaggi, immagini e suoni.

Panasonic KX-TU329

Un senior phone con formato a conchiglia, con uno schermo LCD a colori TFT (retroilluminazione bianca) e con la possibilità di preimpostare la grandezza dei caratteri su tre livelli. Fra le altre funzioni: regisrazione vocale fino a 5 minuti. 20 memorie, sveglia programmabile, possibilità di incrementare la memoria con schede microSD.

Brondi Amico Premium

Telefono con display da 2,8 pollici e con grandi tasti. Il volume degli squilli è regolabile a un livello particolarmente alto. La rubrica contiene fino a 300 contatti mentre la memoria è espandibile con schede microSD. Non manca la radio FM.

Rilevatore Gps Weenect Weenectsilver

Weenect Silver non è un cellulare per senior ma un rilevatore di posizione per persone. Sia che si trovino in ambienti interni sia all’esterno. Senza nessuna installazione né limiti di distanza. Basta preimpostare un’area nella quale la persona può rimanere nella massima tranquillità e sicurezza. Nel caso l’utente entra o esca dalla zona impostata si viene avvisati con un messaggio.