Aumento tariffe Netflix

Netflix: abbonamenti in calo negli USA

Da poche ore Netflix ha pubblicato i risultati trimestrali relativi agli abbonamenti al proprio servizio. La vera notizia però è che per la prima volta si è registrato un calo di iscritti.

Ma facciamo un passo indietro. Di recente l’azienda ha aumentato i prezzi degli abbonamenti da 10,99$ a 12,99$ per vedere film e serie tv in streaming. Tanto è bastato perché se è vero che la crescita degli abbonati è aumentata di 2,83 milioni in tutto il mondo, 130.000 utenti negli Stati Uniti hanno disattivato l’abbonamento.

Netflix ha intenzione però di puntare tutto sulla qualità, e quindi sulla propria libreria di contenuti nonostante quelli degli ultimi tre mesi abbiano causato un numero inferiore di nuovi iscritti rispetto a quanto previsto. Le performance però rimangono altissime e nelle ultime quattro settimane “When They See Us” ha registrato 25 milioni di stream, “Our Planet” (33 milioni), “Murder Mystery” (73 milioni), “The Perfect Date” (48 milioni) e ” Always Be My Maybe “(32 milioni).

Per il futuro le previsioni sono positive. Netflix ritiene di ottenere nuovi abbonati nel Q3 quest’anno, con un’aspettativa di 7 milioni di abbonati a pagamento, in netto aumento rispetto ai 6,1 milioni aggiunti l’anno scorso. Una delle ragioni principali di questo ottimismo potrebbe essere dato dal lancio di un nuovo abbonamento low cost per l’India che sarà lanciato nel corso del trimestre.

Nonostante le rassicurazioni dopo l’annuncio il prezzo delle azioni Netflix è calato di oltre il 10%. Il rapporto completo è consultabile QUI