Netflix

Netflix, aumenti in arrivo per gli abbonati. Ecco cosa succede in Italia

Dopo aver aumentato il prezzo dei suoi abbonamenti negli Stati Uniti e in Canada, Netflix ha rivisto il listino anche per gli abbonati nel Regno Unito e in Irlanda.

Il piano Base ha visto un leggero aumento mentre c’è un più deciso rincaro, di circa 3 euro, per il piano Premium.

Secondo Ampere Analysis, Netflix conta circa 14 milioni di abbonati nel Regno Unito e 600.000 in Irlanda. Il pacchetto più popolare è l’abbonamento Standard, che offre streaming in qualità HD con accesso da due dispositivi: tale piano prima costava 8 euro e ora passa a 9 euro.

Questa modifica si applica immediatamente ai nuovi abbonati, mentre coloro che hanno già un abbonamento in corso riceveranno una notifica 30 giorni prima che i nuovi prezzi entrino in vigore.

I prezzi più elevati consentiranno a Netflix di “continuare a investire nelle migliori produzioni britanniche e di offrire un’ampia varietà di spettacoli e film di qualità curati“, si legge in un comunicato del gruppo.

I contenuti prodotti in UK includono successi come The Crown, Bridgerton ed Emily in Paris.

Se Netflix ha scelto di ritoccare i suoi piani di abbonamento in Paesi così strategici, non è certo da escludere che gli aumenti raggiungano presto anche l’Italia. Per ora non ci sono dichiarazioni ufficiali, ma non è escluso un intervento nelle prossime settimane.

Al momento nel nostro Paese il piano Base costa 7,99 euro, quello Standard 12,99 euro e il Premium 17,99 euro al mese.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.