BlackBerry

Non ci sarà un altro smartphone BlackBerry: le dure parole del fondatore di CrackBerry sulla vicenda

Si spengono definitvamente le speranze dei fan di vedere un nuovo modello BlackBerry. Il mese scorso, Onward Mobility aveva annunciato l’arrivo di un dispositivo BlackBerry per il 2022. Si diceva si trattasse di uno smartphone prettamente business con connettività 5G e tastiera, che avrebbe dovuto arrivare sul mercato con il nome del celebre brand canadese.

Oggi, purtroppo, il sogno di poter vedere un nuovo BlackBerry 5G appare definitivamente e ufficialmente tramontato.

Secondo Kevin Michaluk, fondatore della community CrackBerry.com, Onward Mobility ha ufficialmente chiuso. Michaluk ha pubblicato una nota su CrackBerry, corredandola di termini piuttosto diretti e coloriti:

«Morto da ieri. È ora di voltare pagina. È confermato da più fonti. Ricordo che non ho MAI firmato un NDA con loro anche se me ne è stato offerto uno. Vedremo se effettivamente pubblicheranno un aggiornamento formale sul loro blog o meno, ma suppongo che John Chen/BlackBerry preferisca andarsene nel silenzio (ha chiaramente chiuso con i telefoni) e a questo punto è probabilmente meglio per tutti che ci dimentichiamo questo disastro ferroviario.

Ma forse, disastro ferroviario è un termine troppo generoso perché implicherebbe l’aver costruito un treno per poi distruggerlo. In realtà ciò non è accaduto. La maggior parte delle nuove attività fallisce, quindi non pensate sia una sorpresa scioccante. Sono sicuro che le persone coinvolte si sono mosse con buone intenzioni e si sono impegnate seriamente per far sì che le cose accadessero, ma ovviamente non erano in grado di farlo.

È un peccato che così tante persone entusiaste di questo (brand) si siano trascinate per così tanto tempo solo per finire così. Ancora una volta, non ho mai firmato un NDA, ma non posso nemmeno bruciare le mie fonti, quindi devo mantenermi un po’ vago al momento. Sono sicuro che col tempo otterremo qualche altro dettaglio post mortem…»

Secondo Michaluk, il piano di Onward Mobility per avere in licenza il nome BlackBerry è fallito. Una notizia che non sorprende più di tanto, considerato un recente rapporto di BlackBerry dal quale si evince come il brand canadese valuti i suoi brevetti relativi all’hardware, alla messaggistica e al networking dei dispositivi mobili per un valore di 600 milioni di dollari.

Tale rapporto affermava che la società acquirente, Catapult, era stata appositamente costituita per detenere i brevetti BlackBerry. Il rapporto fra Onward Mobility e BlackBerry è iniziato nell’agosto 2020 data in cui Onward aveva annunciato l’imminente arrivo di un nuovo BlackBerry 5G a seguito della rottura fra la stessa BlackBerry e TCL, che aveva tentato con poca fortuna di produrre hardware acquisendo il marchio in licenza.

Il mese scorso, Onward Mobility aveva affermato di essere pronta per fornire notizie sul nuovo dispositivo e a parlare con la stampa. Evidentemente le cose sono precipitate repentinamente nelle ultime settimane. Fino al de profundis di oggi intonato da Kevin Michaluk.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in BlackBerry News

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.