Più veloci e colorati, gli e-reader faranno presto concorrenza ai tablet

Gli e-readers finiranno presto per essere confusi con i tablet. E Ink, creatore e leader dell’inchiostro elettronico, ha presentato oggi la prossima generazione della sua tecnologia. Chiamata E-Ink Gallery 3, sarà presto montata su e-reader e altri dispositivi multimediali.

E Ink spiega che la sua nuova piattaforma E Ink ACeP (Advanced Color ePaper) si basa su una gamma completa di colori grazie a un sistema di inchiostri a particelle (ciano, magenta, giallo e bianco). Pertanto, ogni pixel può visualizzare una moltitudine di colori per far prendere vita alle pagine davanti ai nostri occhi.

Nel corso del tempo, questa soluzione avvicinerà chiaramente gli e-reader alla lettura su tablet: certo, non si raggiungerà ancora la qualità di un pannello OLED o addirittura mini LED, anche perché i lettori sono indietro nella velocità e nella fluidità della lettura, anche se il comfort e i formati sono spesso molto piacevoli, soprattutto per la lettura al sole. La risoluzione è generalmente ancora bassa e questo spesso si traduce in testi che a volte possono essere ritagliati male o dare l’impressione di “sbavare”. E’ proprio qui che E Ink vuole dimostrare che la sua piattaforma colore sarà una risorsa su tutti i fronti.

Con Gallery 3, ora abbiamo la promessa di visualizzare più di 50.000 colori con una risoluzione migliore di 300 ppi contro i 150 ppi precedenti. Siamo ancora lontani dai milioni di colori che i tablet possono visualizzare, ma i riflessi sono spesso il loro principale nemico. Anche il tempo di visualizzazione e aggiornamento in bianco e nero è migliorato con questa nuova generazione per raggiungere 350 ms (la velocità prima della qualità), quando è di 500 ms per la modalità colore veloce e da 750 a 1000 ms nel colore standard.

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Orgogliosa della sua nuova tecnologia, E Ink ha annunciato il supporto agli stilo per poter scrivere in bianco e nero, poi via via altri colori, con un tempo di latenza di 30 ms. A ciò si aggiunge l’arrivo di una nuova tecnologia di illuminazione, ComfortGlaze, un LED nella parte anteriore per limitare le emissioni di luce blu.

Questa nuova soluzione consentirà quindi ai produttori che desiderano incorporare la tecnologia e-Ink di optare per il colore e una maggiore reattività. Negli ultimi cinque anni, più di 130 milioni di e-reader sono stati venduti in tutto il mondo, per lo più in bianco e nero. L’arrivo del colore ha soprattutto permesso di democratizzare i fumetti e manga in questo formato. 

E Ink punta anche su un nuovo mercato: i dispositivi con schermi pieghevoli o avvolgibili. In un video, l’azienda ha dimostrato la resistenza della sua tecnologia a questo nuovo tipo di schermo. Resta solo da conoscere quali prodotti saranno i primi a beneficiarne.

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.