Pokemon Go non si potrà più utilizzare in auto

Rilasciato durante l’estate, Pokemon Go sviluppato da Niantic e Nintendo è stato e continua ad essere il gioco dell’anno grazie ai milioni e milioni di download che in poco tempo hanno affatto apprezzare le dinamiche della saga Pokemon miste alla realtà virtuale e alla geolocalizzazione permesse dagli smartphone di ultima generazione. Di aggiornamenti ce ne sono stati seppur questi non si siano mai rivelati critici. Critici come invece lo è l’ultimo in ordine cronologico, che impedisce di utilizzare il gioco superata la soglia limite dei 50 km/h di velocità, anche se il giocatore dichiara di essere passeggero.

Una misura preventiva dettata dal buon senso dei piani alti dell’azienda dopo i tanti incidenti provocati da guidatori irresponsabili annoiati da un semaforo rosso e uno verde. Per chi non lo sapesse, per catturare Pokemon e ottenere nuove Pokeball è necessario muoversi fisicamente nel mondo reale. E’ facile quindi intuire che spostarsi velocemente percorrendo distanze maggiori è un bel vantaggio per molti furbetti che utilizzano questa pratica fin dall’inizio.

In ogni caso, ci sentiamo di aggiungere che la soglia impostata non impedirà comunque a chi va in bici o sullo skate di giocare a Pokemon Go. Per non parlare di tutti coloro che vivono nelle grandi città e sono abituati alle basse velocità causate dal traffico congestionato. Insomma, abbassare di altri 25-30 km/h non sarebbe stata una brutta idea. Magari nel prossimo aggiornamento…

(Visited 66 times, 1 visits today)