samsung flex

Quattro nuovi schermi pieghevoli Samsung Flex mostrati al CES 2022

Indubbiamente questo è il periodo degli schermi pieghevoli. Dopo Intel, anche Samsung ha svelato al CES 2022 quattro nuovi design per dispositivi pieghevoli della serie Flex.

Twitter

Caricando il tweet, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di Twitter.
Scopri di più

Carica il tweet

Il primo a essere mostrato è stato il Samsung Flex S, pannello in grado di piegarsi addirittura in tre, con una forma ad S: in questo modo può essere utilizzato sia come smartphone sia come tablet. A dirla tutta era già stato svelato l’anno scorso, ma questa presentazione testimonia come Samsung non abbia abbandonato l’idea.

Novità invece è il Samsung Flex G: anch’esso in grado di piegarsi in tre, ma verso l’interno. La particolare forma è in grado di proteggere lo schermo interno da graffi e cadute, pertanto verrà proposto come alternativa più resistente ai pieghevoli “classici”.

Primissimo sguardo in assoluto anche per il Flex Slidable, smartphone dal dispositivo scorrevole in grado di estendersi con la pressione di un pulsante. Infine c’è il Flex Note, display pieghevole per dispositivi più grandi come laptop. I due schermi possono essere, ovviamente, usati indipendentemente l’uno dall’altro.

Ricordiamo che le tecnologie mostrate sono soltanto dimostrative, e non è detto che mai usciranno prodotti Samsung che ne facciano uso. Quello che è certo, però, è che l’azienda sta sperimentando con queste idee da parecchio tempo, e sarebbe strano nel caso non trovassero alcuna applicazione.