Ricondizionati: i telefoni che fanno bene all’ambiente e al tuo budget

Il mercato degli smartphone è sempre in crescita nonostante i costi di alcuni brand siano molto elevati; da qualche tempo però c’è una grande e interessante opportunità per chi desidera uno smartphone dalla firma prestigiosa, ma non ha un budget sufficiente per acquistarne uno nuovo. Stiamo parlando del comparto dei ricondizionati; e benché ci sia ancora molta gente che non apprezza molto l’idea di acquistare telefoni cellulari usati o ricondizionati;  molte altre persone invece hanno compreso il vantaggio di fare un acquisto di questo tipo. In tanti sono ancora molto scettici in merito ai ricondizionati. Ma si sbagliano, credendo nei luoghi comuni che affermano che questi device siano merce vecchia, obsoleta, o riparata alla meglio. Per saperne di più visita redevice.it 

Nuovo si, ma molto meno costoso

In effetti non è proprio così; anzi un cellulare ricondizionato può addirittura essere meglio di un cellulare nuovo. Un cellulare ricondizionato di ultima generazione può essere addirittura un modello uscito da pochissimo, e usato per un brevissimo tempo, molti di questi telefoni sono provenienti dalle esposizioni, ovvero sono stati semplicemente lasciati in vetrina, o sui banchi degli stand delle fiere dedicate all’elettronica. Questo cosa significa? Significa che il telefono pur essendo nuovo perché teoricamente non è mai stato usato, non può più essere considerato tale ne venduto a prezzo pieno. Quindi dopo un controllo delle funzionalità e una sanificazione il telefono può essere rivenduto; ma non più a prezzo pieno come già detto.

Tutti i vantaggi dei device ricondizionati

Ecco qui il vantaggio di acquistare un ricondizionato, praticamente ci troviamo di fronte alla possibilità di possedere un oggetto di alto valore, ma acquistandolo a un prezzo veramente ridotto; è importante però distinguere in maniera chiara il termine ricondizionato dal termine usato, a volte le due terminologie vengono confuse e questo genera lo scetticismo e il disorientamento, di una buona fetta della clientela, che resta dubbiosa se acquistare un telefono non a prezzo pieno, perché non è in teoria nuovo pur non essendo mai stato utilizzato da nessuno. I telefoni ricondizionati passano attraverso un processo di restauro professionale;  sia effettuato dal produttore stesso che da un rivenditore qualificato. In pratica questo processo è composto soltanto da un controllo generale delle funzionalità, e di una sessione di pulizia e igienizzazione dell’apparecchio; perché comunque è stato toccato ed estratto dalla custodia originale, ma in effetti il telefono è nuovo, funzionante a tutti gli effetti. 

Ridurre il volume dei rifiuti attraverso il ricondizionamento

A queste condizioni però non può più essere venduto col prezzo originale; ecco che appare in qualche vetrina alla voce ricondizionati con un prezzo estremamente competitivo; in effetti poi legato a questa filiera c’è anche un aspetto importantissimo legato all’ambiente; dedicarsi all’acquisto di telefoni ricondizionati significa diminuire in modo sensibile il carico di rifiuti elettronici, quindi in questo modo facciamo del bene anche al nostro Pianeta. Questo può sembrare un aspetto relativo che forse non a tutti interessa, ma riflettendoci un attimo è molto importante, il problema dello smaltimento dei rifiuti è un problema che assilla non soltanto l’Italia ma tutti i Paesi, quindi poter ridurre in qualche modo il carico dei rifiuti più problematici, come quelli elettronici e sicuramente un aiuto concreto.

Garanzia anche sui ricondizionati

Importante è che ognuno di noi può dare una mano a migliorare le condizioni ambientali del luogo in cui viviamo, i telefoni ricondizionati vengono controllati e riprezzati in base a qualche piccolo danno estetico o per qualche difetto di fabbricazione;vengono riportati allo stato predefinito di fabbrica e possono essere anche dotati di una garanzia limitata, ma che comunque è presente come se fosse un modello nuovo, appena uscito dal negozio. Alcuni brand forniscono questa garanzia dai 12 ai 24 mesi; altri invece arrivano fino a 36 mesi. Proseguendo nella specifica del nostro discorso in merito ai telefoni ricondizionati andiamo a vedere che cos’è invece un telefono usato.

La chiarezza delle spiegazioni sulle differenze tra ricondizionato e usato

Il termine usato fa riferimento a un dispositivo che viene rivenduto così com’è, dopo che il precedente proprietario per qualche motivo lo ha restituito o lo ha venduto, l’acquisto di un telefono usato può essere un ottimo affare, ma sicuramente le garanzie non sono molte, ed è un rischio molto più grande che acquistarne uno ricondizionato, poiché pur funzionando un telefono usato può lasciarci in qualunque momento, per un difetto particolare, per un guasto non riparabile, questo è un argomento importante che dovrebbe essere affrontato in maniera approfondita dal venditore; che quando si trova di fronte a un acquirente dovrebbe essere in grado di spiegare in modo esauriente la differenza specifica tra telefono ricondizionato e telefono usato. Per chiarire bene le idee al cliente ed evitare così inseguito spiacevoli fraintendimenti e contestazioni

Grossi affari con le marche più note

Un telefono ricondizionato è un affare particolarmente vantaggioso quando parliamo di marche particolarmente costose, come ad esempio gli iPhone. Un iPhone ha un prezzo abbastanza rilevante, che non tutti possono affrontare come acquisto, quindi trovare un iPhone di ultima generazione ricondizionato, pagandolo praticamente la metà e a volte anche meno, è sicuramente un grosso affare, come già detto vengono considerati ricondizionati tutti quei dispositivi che per ragioni di esposizione vengono tolti dal proprio imballaggio, e dunque per legge non sono più definibili nuovi; i modelli esposti nelle vetrine dei negozi quindi rientrano nella categoria ricondizionati; perché il venditore non può più ritirare il telefono dalla vetrina, riporlo di nuovo nel suo imballaggio originale, e venderlo a prezzo pieno, questo deve essere assolutamente chiaro per tutti, altrimenti se ci ritroviamo di fronte a una situazione di questo tipo ci dobbiamo ricordare che è un abuso in merito alla legge vigente.

Alleggerire il carico di rifiuti elettronici da smaltire

Questi acquisti, tornando al discorso del vantaggio ecologico del ricondizionato, e sottolineando che molte persone amano cambiare spesso il telefono, dopo un anno, dato che il comparto è sempre in movimento, ed escono sempre nuovi modelli, sempre più avanzati, sempre più completi, il cambio continuo di cellulare da parte dei privati crea un accumulo esagerato di cellulari abbandonati, buttati via, che fanno crescere in maniera esponenziale i rifiuti elettronici da smaltire, cercare di dare una seconda vita ai cellulari è un modo di fare del bene al nostro Pianeta, le discariche sono colme sempre di vari materiali di ogni genere da smaltire, e a seconda della natura di questi rifiuti lo smaltimento è più o meno costoso, più o meno problematico, sicuramente è meno difficile e meno costoso smaltire rifiuti organici, mentre la plastica il cartone e il vetro sappiamo che vengono riciclati.  Quindi c’è un alleggerimento importante nell’attività di distruzione dei rifiuti. 

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.