Galaxy Note 20

Samsung conferma: mancano i processori, niente Galaxy Note nel 2021. Appuntamento al 2022

Samsung ha tenuto la sua assemblea annuale degli azionisti a Suwon, in Corea del Sud. In questa occasione il co-CEO DJ Koh ha rivelato agli investitori che la società starebbe valutando la possibilità di “saltare” la commercializzazione degli smartphone della gamma Galaxy Note nel 2021 a causa di un “grave squilibrio” nel mercato dei semiconduttori a livello globale.

Nella pratica ciò significa che la domanda di chip è in questo momento di gran lunga superiore all’offerta e non è sufficiente a coprire il fabbisogno dell’industria. Koh ha aggiunto che Samsung vorrebbe lanciare nuovi prodotti, ma a causa della situazione insolita del chip, “i tempi potranno variare”. La celebre gamma Galaxy Note potrebbe dunque tornare sul mercato solo “il prossimo anno”.

Samsung è uno dei più grandi produttori di chip al mondo, ma è anche uno dei pochi, l’altro attore principale è la TSMC. Gli analisti rivelano che la mancanza dei modelli Galaxy Note potrebbe influenzare le vendite dell’azienda per circa il 5%. Ma il danno maggiore sarà creato dal calo delle entrate poiché questa linea è da sempre una delle serie di telefoni più costose nel mondo Galaxy.

Fonte: Bloomberg

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News SamsungTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.