Qualcomm Snapdragon 215

Snapdragon 215 ufficiale: si alzano le prestazioni per la fascia bassa

Qualcomm vuole rendere gli smartphone super low cost più potenti di quanto siano ad oggi e intende farlo con l’ultimo arrivato: Snapdragon 215.

Il nuovo processore ha lo scopo di offrire funzionalità più avanzate tenendo il budget ridotto e arrivando come successore del Snapdragon 212. Secondo Qualcomm, il chip introduce una nuova tecnologia che in precedenza non era disponibile nella serie 200, incluso il fatto che è il primo processore a 64 bit della serie.

Cosa significa? Per quanto riguarda la potenza di elaborazione, Snapdragon 212 è più veloce del 50% rispetto alla precedente generazione, il che significa che gli smartphone possono essere in grado di gestire molti più processi alla volta. A prescindere dalla potenza di elaborazione, tuttavia, il chip supporta anche alcune funzioni avanzate come il supporto ad una fotocamera a doppio sensore oltre alla risoluzione HD+.

Qualcomm ha sottolineato altri “primati” come ad esempio: il supporto per l’acquisizione video a 1.080p, gestione delle schede dual SIM con doppia voce su LTE e pagamenti NFC su Android.

Snapdragon 215 supporta versioni a 64 bit di Android tra cui Android Go, che è la versione a basso consumo di Android che esegue applicazioni leggere come Google Maps Go e YouTube Go.

Il chip è inoltre dotato del modem Snapdragon X5 consentendo di raggiungere velocità di download LTE fino a ben 150 Mbps. Un altro primato per la serie è che l’inclusione di questo modem consente al chip di connettersi al Wi-Fi 802.11ac noto anche come Wi-Fi 5.