smart tv device hdmi

Streaming video semplice e veloce: i migliori dispositivi sul mercato per rendere smart la tua TV

Lo streaming è un fenomeno sempre più diffuso in Italia e nel mondo, con ovvie conseguenze sulle nostre abitudini multimediali.

Se per qualche tempo tutti noi abbiamo preferito la visione in mobilità su device dagli schermi e dall’ingombro ridotto come tablet e smartphone, oggi desideriamo tornare al classico schermo grande: un’esigenza nata dalla ricerca di una maggiore comodità e qualità di visione.

Se la propria TV non è di ultimissima generazione non bisogna comunque preoccuparsi: con una piccola spesa si può acquistare uno dei dispositivi presenti sul mercato, per poter trasmettere tutti i contenuti preferiti in streaming sul televisore.

Internet prima della smart TV

Naturalmente per permettere a questi device di funzionare correttamente con risultati ottimali è indispensabile avere una connessione internet in domestica. Anche qui, però, le soluzioni non si sono fatte attendere: oggi chi non viene raggiunto dalle tradizionali connessioni cablate (ADSL o fibra ottica) non deve più rinunciare ad Internet e allo streaming. Questo perché è possibile scegliere uno dei nuovi provider che offrono connessioni con tecnologie alternative, ad esempio basta visitare la pagina contatti di Linkem per contattare l’assistenza e sapere se si è raggiunti dal collegamento veloce con la rete LTE.

Ora vediamo invece, quali sono i dispositivi migliori per trasformare la propria televisione in una smart TV.

Google Chromecast

Google Chromecast è stato uno dei primi “dongle” arrivati sul mercato, e adesso la società di Mountain View ha scelto di aggiornarlo presentando una nuova versione, più piccola e più performante. Questo dispositivo somiglia ad una chiavetta USB: va collegato alla presa HDMI del televisore e poi connesso all’app per tablet e per smartphone.

Grazie a Chromecast i vostri dispositivi entreranno in comunicazione, permettendovi di trasferire qualsiasi programma in streaming sul televisore.

In aggiunta è possibile anche navigare su Chrome e riprodurre qualsiasi file multimediale da PC.

Amazon Fire Stick

L’Amazon Fire Stick è un piccolo modulo che va connesso all’ingresso HDMI del televisore, e che consente di trasformare la TV in una smart TV. Una volta collegato alla connessione Internet, dà la possibilità di collegarsi a servizi come Netflix e Amazon Prime Video. Basta semplicemente entrare con il proprio account, su cui si è sottoscritto un abbonamento, e iniziare a vedere tutti i contenuti in streaming sul televisore.

Apple TV

A differenza di quanto si possa pensare, Apple TV non è un televisore smart ma un modulo detto “set-top-box”, che consente di riprodurre i contenuti multimediali presenti su iTunes o su servizi come Netflix. Si tratta di uno dei primi media center mai usciti in commercio, comunque soggetto anch’esso a revisioni e a nuove versioni. L’ultima versione di Apple TV consente, nello specifico, di riprodurre in streaming contenuti in altissima definizione 4K. Si tratta di un modello pensato per chi vuole godersi al massimo l’esperienza di visione sulla propria tv compatibile con il 4k. Infatti in alternativa è possibile acquistare la versione standard, risparmiando sul costo del device della Mela.

Grazie ai dispositivi visti oggi, qualsiasi televisore sprovvisto di connessione internet e funzionalità smart può connettersi alla rete, un’opportunità molto preziosa per tutti gli amanti dello streaming.