Xiaomi

Xiaomi: connettività 5G su tutti i dispositivi sopra i 250 euro. Parola di Ceo

Xiaomi procede con decisione sulla strada dell’innovazione e annuncia un’importante novità per i suoi prossimi smartphone. Lei Jun, CEO di Xiaomi, aveva annunciato – all’inizio dell’anno – che la società cinese avrebbe voluto lanciare almeno 10 nuovi smartphone con connettività 5G.

Ieri, nel corso di un keynote tenutosi a Guangzhou, in Cina, Jun ha rilanciato affermando che nei prossimi mesi tutti i telefoni oltre il prezzo dei 255 euro (circa 2000 CNY) avranno connettività 5G.

Il discorso è stato pronunciato in occasione dell’annuale China Mobile Global Partner Conference, in pratica la convention dei partner dell’operatore mobile China Mobile. Durante l’evento, il presidente del carrier telefonico Yang Jie ha dichiarato che i piani puntano ad aggiungere 70 milioni di utenti 5G nel 2020 e di portare le applicazioni 5G in oltre 100 settori.
Un altro ospite illustre della conferenza è stato Howard Liang, presidente del Consiglio di amministrazione di Huawei.

Attualmente, Xiaomi ha un portafoglio ancora piuttosto ristretto di telefoni 5G: tra questi c’è ad esempio il Mi Mix 3 5G, già uscito da parecchie settimane anche in Italia, il Mi 9 Pro 5G (solo per la Cina) e il Mi Mix Alpha, che è  un prototipo (i rumours del mercato suggeriscono che ne siano stati realizzati solo 500).

Se il 5G di Xiaomi è davvero destinato ad approdare su dispositivi più economici, potremmo vedere la connettività di nuova generazione approdare su smartphone del lignaggio del Redmi K30, del Mi 10 SE e persino sul Redmi Note 9 Pro. Oltre, naturalmente, che su modelli di fascia puù alta.

Con molta probabilità sia il flagship Mi 10 sia il prossimo smartphone Black Shark (modello dedicato ai gamers) saranno commercializzati anche con una versione 5G, anche se non mancheranno le versioni “solo 4G” per i mercati che ancora attendono lo sviluppo delle reti di nuova generazione.