One UI 3.0

La beta di Samsung One UI 3.0 arriva sui Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra

Samsung mantiene la promessa fatta qualche giorno fa, e rende disponibile la versione beta di One UI 3.0 in Corea del Sud per i modelli Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra.

È possibile iscriversi al programma attraverso l’app Samsung Members, anche se, al momento, il numero dei posti disponibili per i beta tester è limitato.
Coloro che si iscrivono potranno accedere all’esperienza di Android 11 con un’interfaccia utente, la One UI 3.0, che presenta diversi cambiamenti e nuove feature.
La versione 3.0 apporta miglioramenti un po’ a tutto il software: dall’Always On Display al browser Internet, dal DeX all’accessibilità.

Se le novità sono tante, tanti sono anche i problemi al momento noti e che dovranno essere risolti nelle prossime settimane. Un’evenienza più che normale per le versioni beta. Per questo vengono coinvolti utenti beta tester, affinché le problematiche presenti siano portate all’attenzione del produttore e risolte nel più breve tempo possibile, prima che si arrivi alle release commerciali del software.

Alcune app, al momento, non funzionano ancora. Fra queste si segnalano:

• NH Business Smart Banking
• NH Smart Bill
• SOL Biz Shinhan Business Banking
• Q-Net Qnet (all qualifications)
• EBA
• Multi Parallel/ Blood Fight
• GOM Audio
• Tello
• Memo G Photo Memo, Secret Note , Organizing To Do
• Emirates/AWOK.com/ City of Eternal 7 Days
• Ocean Energy
• RAKBANK DigitaIBanking
• Word bleep
• Eos Red
• Brave Dungeon Woong

Samsung afferma che è ancora difficile prevedere quando l’aggiornamento One UI 3.0 sarà finalizzato così da proporre una versione più stabile e con maggiori compatibilità.
Il programma di beta testing dovrebbe estendersi presto dalla Corea agli Stati Uniti (e poi in Europa e India), ma probabilmente non prima di 15 giorni.

Fonte (in coreano)

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News SamsungTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.