i-mille-usi-con-uno-smartphone

Cosa fare con uno smartphone Android oltre a telefonare

Al giorno di oggi quando si accende uno smartphone o un tablet si apre un vero e proprio mondo di possibilità.

Gli smartphone più venduti oltre a telefonare ed inviare SMS, garantiscono l’accesso a fantastiche ed infinite applicazioni. Basta avviarne uno per accedere alla schermata principale chiamata home e visualizzare le prime informazioni utili: percentuale di carica della batteria, ora attuale, connessione Wi-Fi (se attiva) e l’icona che segnala la qualità di rete.

L’home o (home screen) è l’equivalente di un qualsiasi desktop di Windows o OSX e comprende più pagine, all’interno delle quali l’utente è libero di sfogliarle scorrendo da destra verso sinistra e viceversa. All’interno di queste pagine ci sono le icone delle applicazioni e i widget.

Cosa sono i widget?

I widget sono una sorta di gadget con tante funzioni: un esempio è quello che mostra gli ultimi video di YouTube oppure, altri che visualizzano informazioni meteo o relative all’email. Se non si dispone di un particolare widget, niente panico, è possibile installarne uno su un cellulare Android seguendo questi passaggi:

cosa-sono-i-widget-youtube-meteo-email
  • dalla schermata Home dopo aver tenuto premuto per un paio di secondi, viene visualizzato un menu nella parte inferiore dello schermo;
  • selezionare l’opzione “widget”;
  • scorrere verso destra fino a raggiungere il widget che si desidera installare;
  • procedere con l’installazione.

Guida all’uso dello smartphone come calendario o agenda di appuntamenti

Una delle funzioni utili dello smartphone oltre alla classica telefonata è il programma calendario che permette di memorizzare velocemente ricorrenze, appuntamenti e scadenze.

Una volta cliccata l’app “Calendario”, viene visualizzata l’agenda del mese in corso e spostandosi tra i mesi successivi è possibile pianificare un appuntamento.

Per farlo è sufficiente cliccare sulla giornata scelta e procedere con la pianificazione dell’appuntamento posizionandosi su “Titolo” e descrivere l’appuntamento, inserire l’orario cliccando su “Ora inizio” e infine “Salva”. Volendo è possibile aggiungere anche altri elementi come il luogo dell’incontro, includere alcune note o immagini. Infine, è possibile aggiungere un promemoria e un segnale acustico che avvisa 15 minuti prima della scadenza dell’appuntamento.

Utilizzare lo smartphone come calcolatrice

Ecco una grande comodità nella vita quotidiana: avere sempre a portata di mano o, meglio, di dito,una calcolatrice semplice e potente grazie ad un’applicazione facile da usare, l’app Calcolatrice.


Un’alternativa all’applicazione preinstallata è Calculator: si trova su Play Store e permette di avere diverse impostazioni e funzioni matematiche per personalizzare ed effettuare calcoli. E’ anche possibile scegliere il tema e svolgere tutte le operazioni matematiche più importanti con una grafica accattivante.

come-usare-la-calcolatrice-del-cellulare

Se l’app non soddisfa le aspettative e si è alla ricerca della migliore calcolatrice da utilizzare sul telefono Android si consiglia una soluzione elegante e potente che permette anch’essa di applicare diversi temi, così da personalizzarla secondo il proprio gradimento. Il nome è Calc+ e si scarica gratuitamente da Play Store. Con questa app basta un clic per condividere il risultato con un amico.

Fra le caratteristiche più interessanti di Calc+ rispetto all’applicazione di base c’è quella di consultare la cronologia dei calcoli effettuati, di modificarli in tempo reale o in un momento successivo nel caso qualche importo sia sbagliato.

Clicca sul link per scaricare gratis l’app calcolatrice sul tuo smartphone Android | Download Play Store.

Utilizzare il cellulare come fotocamera e videocamera

Questa è una delle funzioni di maggiore successo degli smartphone, soprattutto per quelli di fascia alta. Lo standard è ormai quello di una fotocamera da 12 Megapixel, tuttavia ci sono dispositivi che ne vantano da 48 megapixel.

La fotocamera è una funzione presente anche sui tablet, ma è poco usata per poca praticità. Infatti, non è frequente scattare foto e fare video con il tablet per via della qualità, che è nettamente superiore sugli smartphone.

scatto-fotografia-app-fotocamera

Per entrare nell’applicazione bisogna cliccare sull’app “Fotocamera”. Adesso è possibile scattare foto e girare brevi filmati.

Importante è’impugnare lo smartphone in modo tale da non coprire accidentalmente l’obiettivo con un dito. Se la giornata è nuvolosa o l’ambiente circostante è poco luminoso è possibile attivare il flash cliccando l’apposita icona. Inoltre, è possibile scegliere la modalità di scatto e corredare le foto e i nostri ricordi con simpatici effetti grafici.

flash-fotocamera

Utilizzare lo smartphone come archivio digitale

I dispositivi mobili Android archiviano gli scatti nella galleria. Qui i file vengono organizzati in cartelle che raggruppano le differenti tipologie di scatto: foto, film, ecc. Tanto più potenti sono le fotocamere tanto più spazio occupano le foto e i film nella memoria dello smartphone e del tablet. Il problema della memoria piena è facilmente risolvibile con l’uso di una scheda SD. Le schede Micro-SD non sono altro che delle piccole memorie esterne, utili ad espandere la memoria ROM degli smartphone.

Lo smartphone è utile anche per registrare gli appunti vocali

E’ una funzione comodissima per chi non vuole dimenticare proprio niente.
A chi non è mai successo di avere improvvisamente un’idea o qualcosa da memorizzare e poi dimenticarsene?

registrare-appunti-vocali

Con lo smartphone il problema è risolto!
Basta posizionarsi sull’app Registratore, cliccare sul pulsante rosso che appare a video e iniziare a parlare. Per fermare la registrazione cliccare nuovamente sul pulsante rosso. Per riascoltare successivamente il promemoria registrato cliccare sul pulsante bianco.

Lo smartphone per navigare su Internet

Per connettersi a internet con lo smartphone occorre aver acquistato un abbonamento telefonico che lo preveda. Tra i vari gestori di telefonia (Wind, Vodafone, H3g, Tim) ci sono molteplici offerte e “pacchetti dati internet” tra cui scegliere.

Attualmente la maggior parte dei piani tariffari prevede anche il traffico dati per navigare in internet, scaricare file musicali e guardare i video in streaming.

Coma attivare la connessione dati sullo smartphone

Per attivare la Connessione Dati sul proprio smartphone andare su “Impostazioni “,attivare il trasferimento dati attraverso la rete cellulare. Se il dispositivo ha una versione precedente di Android spuntare la casella “Connessione dati”.

In ogni caso, la connessione dati può essere attivata e disattivata per evitare di superare il limite mensile consentito dal piano tariffario. Per navigare gratis in internet è sempre consigliato connettersi in modalità Wi-Fi: la funzione dedicata è posizionata nella barra nascosta sulla parte alta del display.

Trascinando dall’alto verso il basso appare l’icona da attivare con un semplice tocco.

microfono-google-ricerca-internet

Per navigare in internet cliccare sull‘app Google e digitare direttamente nella barra dell’indirizzo, il nome del sito che si vuole consultare o il testo che si intende cercare. In alternativa cliccare sul simbolo del microfono e pronunciare, scandendo bene le parole, il nome del sito che si vuole visitare. Google restituirà a video una serie di risultati tra cui effettuare la scelta su cui cliccare.

rotazione-cellulare

Quando si naviga in internet con smartphone, per facilitare la lettura è consigliabile ruotarlo in orizzontale. Naturalmente questa esigenza si avverte meno con un tablet per merito di uno schermo più grande.

Come navigare gratis su Internet dal computer con lo smartphone

Quando non si dispone di una connessione Adsl e si vuole navigare in internet gratis arriva in soccorso il nostro smartphone con la funzione hotspot Wi-Fi. Attraverso questa modalità è possibile connettersi a internet dal proprio personal computer utilizzando la connessione dati del proprio cellulare.

Ovviamente, bisogna assicurarsi che i giga inclusi nella propria offerta mobile siano sufficienti per gestire senza costi aggiuntivi le richieste provenienti dai dispositivi collegati via Wi-Fi.

Per attivare l’hotspot Wi-Fi su Android basta accedere alle impostazioni del sistema operativo, scegliere la voce “Rete e Internet” quindi “Hotspot e tethering” ed infine attivare “Hotspot Wi-Fi”.

Successivamente cliccare su “Configura hotspot Wi-Fi” e scegliere un SSID personalizzato per riconoscere a colpo d’occhio la rete e quindi impostare una password WPA2 PSK sufficientemente lunga e complessa. Insomma, impostare un hotspot dal proprio dispositivo mobile è un’ottima soluzione per navigare in ogni momento e in ogni luogo, dal computer con il cellulare.

Usare lo smartphone come navigatore

funzione-gps-posizione-maps-google

Ecco un altro utile vantaggio dello smartphone: usarlo come navigatore grazie all’applicazione Maps.

La funzione navigatore è un’altra vittoria del sistema Android di Google. Per accedere al servizio è necessario che la connessione dati sia attiva e il GPS abilitato.

Successivamente cliccare l’app Maps per visualizzare la mappa di Google. Prima di indicare la destinazione è opportuno scegliere come effettuare il tragitto: a piedi, in autobus o in auto.

I percorsi da effettuare in autobus sono abbastanza precisi e indicano il numero corretto di autobus da prendere per arrivare a destinazione. Provare per credere!

Per procedere, scegliere la destinazione descrivendo il testo nel relativo campo (scegli la destinazione..) oppure cliccare sul microfono per dettare il punto di arrivo indicando prima il nome della città, poi quello della via e il numero civico.

Bene, ci siamo quasi, una volta che appare la schermata della mappa, basta cliccare il simbolo “Partenza”, allacciare le cinture di sicurezza (se la scelta è stata quella di andare in auto) e guidare con prudenza seguendo le indicazioni che il navigatore fornirà. Occorre precisare tuttavia che questa funzione potrebbe a volte non essere precisa considerato che la disposizione delle strade e i sensi di marcia possono cambiare con il passare del tempo e quasi mai i navigatori sono aggiornati in tempo reale.

guida-con-la-mappa-di-uno-smartphone

Al giorno d’oggi con uno smartphone, che sia un cellulare di importazione o venduto in Italia, si può andare oltre alla classica telefonata per fare di tutto e di più. Come abbiamo visto si può fissare appuntamenti con il calendario, effettuare calcoli matematici, fotografare e registrare video e condividerli sui social, navigare in internet, creare un hotspot Wi-Fi con altri dispositivi che non hanno una connessione, utilizzare la mappa di Google e raggiungere qualsiasi meta.