Galaxy S21 Ultra 5G

Galaxy S21 Ultra: le (belle) foto alla luna non sono fake

C’è stata molta discussione nelle ultime ore riguardo alla tecnica impiegata dal Galaxy S21 Ultra, il nuovo flagship di Samsung, per fotografare la luna.

Il dispositivo, per la cronaca, due teleobiettivi, uno zoom 3X e uno zoom 10X. Operando in combinazione con l’intelligenza artificiale del telefono, la fotocamera del Galaxy S21 Ultra riesce catturare una foto migliorata digitalmente della superficie lunare.

Alcuni blogger stranieri, tuttavia, hanno cominciato a dubitare dei risultati ottenuti sospettando che Samsung fosse in grado di applicare una sorta di immagine preconfezionata della luna a qualsiasi soggetto le somigliasse così da ottenere scatti più realistici.

Samsung ha negato da subito l’accusa, spiegando che la Super Risoluzione AI della fotocamera riprende più fotogrammi della luna e assembla un’immagine finale più dettagliata, un po’ come avviene sulla maggior parte degli smartphone anche per la Night Mode.

Raymond Wong, di Input Mag, ha allora approfondito la cosa. Ha intervistato alcuni giornalisti della stampa tecnica, che avevano espresso il sospetto che il telefono eseguisse un’elaborazione in background. Il primo ha confermato che non fossero presenti file di texture sovrapposti nell’APK della fotocamera. Un altro ha però notato la presenza di una forte elaborazione software in esecuzione in background e si è chiesto se Samsung non avesse semplicemente inserito delle texture.


Dopo aver ricevuto feedback contrastanti, Wong ha capito che l’unico modo per dimostrare davvero che i risultati degli scatti alla luna del Galaxy S21 fossero genuini era quello di confrontare una foto fatta con il cellulare con zoom 100X con un’altra identica catturata con una fotocamera mirrorless e un obiettivo a lungo raggio e poi allineare i due risultati e analizzarli.

E così Wong ha ripreso la luna con il Galaxy S21 Ultra e subito dopo ha effettuato un altro scatto con una Sony ASR III. Alla fine, come potete vedere qui sotto, lo scatto effettuato con S21 Ultra risulta nettamente migliore di quello realizzato con la mirrorless full frame di Sony, dotata di un obiettivo zoom da 600 mm, e che ha un prezzo triplo rispetto a quello del Galaxy S21 Ultra.

La luna ripresa con il Galaxy S21 Ultra
La lune ripresa con una fotocamera mirrorless di Sony

E, cosa importante, si è potuto constatare che gli schemi dei sue scatti sono sovrapponibili. Samsung utilizza a piene mani sistemi di elaborazione software in background, esattamente con ha fatto Huawei con il P30 Pro. Ma le foto del Galaxy S21 Ultra sono genuine e non artefatte.