Lenovo Yoga Tablet 2 Pro vince l’EISA

Lenovo annuncia che il suo YOGA Tablet 2 Pro – l’innovativo tablet dotato di proiettore – è stato premiato con il riconoscimento assegnato annualmente da EISA (European Imaging and Sound Association) nella categoria “European Tablet 2015-2016”. EISA è un’associazione totalmente indipendente di 50 testate di 22 Paesi europei; i premi sono assegnati sulla base di una valutazione tecnica approfondita.
 
Progettato per fornire un’esperienza multimediale senza paragoni, lo YOGA Tablet 2 Pro si distingue grazie al pico-proiettore incorporato, che dà agli utenti la possibilità di trasformare istantaneamente una parete di casa qualsiasi in una televisione o in un… mini-cinema. E’ infatti possibile proiettare un’immagine in alta risoluzione a 16:9 su qualsiasi superficie per un’esperienza cinema immediata, da 50 pollici. Lenovo unisce a questa tecnologia video top di gamma anche un’incredibile qualità audio, grazie al sistema da 8 watt con subwoofer e a un’ampia gamma di caratteristiche tecnologiche che rendono questo tablet il primo e unico nel suo genere.
##BANNER_QUI##
Lo YOGA Tablet 2 Pro semplifica ulteriormente la vita degli utenti grazie a una quarta modalità d’utilizzo, denominata Hang che permette di interagire con il tablet in un modo nuovo, appendendolo ovunque si desideri. Allo stesso tempo, si potrà continuare a utilizzare il tablet nelle tre posizioni classiche: Libro (tenendolo in mano con la staffa chiusa) per un angolo di lettura ottimale, Tilt (obliquo, con la staffa in appoggio) per una navigazione senza problemi e Stand (staffa aperta, per tenerlo in piedi da solo) per usufruire dei contenuti delle librerie digitali.

(Visited 14 times, 1 visits today)
Postato in Senza categoria

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar