Motorola Edge+

Motorola Edge+: super fotocamera e super batteria

Motorola si appresta a lanciare un super top di gamma. Il brand americano, ora di proprietà della cinese Lenovo, dopo essersi contentrata sul lancio del suo primo smartphone pieghevole RAZR, ora si starebbe concentrando sulla presentazione di un nuovo flagship.

Il suo nome dovrebbe essere Motorola Edge+. La scorsa settimana abbiamo visto i primi rendering del telefono che mostrano una tripla fotocamera. Il conosciuto leaker @TechDroider ha affermato che questo modello sarà il primo telefono di Motorola con un sensore da 108 Megapixel.

La configurazione della tripla fotocamera è la seguente: 108 + 16 + 8 Megapixel. Il Moto One Zoom vanta una teleobiettivo da 8 Megapixel (con zoom 3x) e un sensore ultrawide da 16 Megapixel, quindi ci sono buone probabilità che Edge+ segua uno schema ottico simile.
Il sensore da 108 Megapixel sulla fotocamera principale è realizzato da Samsung, anche se non è chiaro se sarà la versione Tetracell utilizzata da Xiaomi o quella Nonacell (anche se quest’ultima potrebbe essere stata data in esclusiva al Galaxy S20 Ultra).

Infine, c’è un’unità da 25 Megapixel sulla parte frontale del telefono, utile per scattare i selfie, ospitata in un piccolo foro sul pannello principale.

Edge+ (questo è perlomeno il nome scelto in America da Verizon per questo modello) sarà alimentato da un chipset Snapdragon 865, avrà connettività 5G e un display da 6,67″a 90Hz.
Le numerose indiscrezioni filtrate in questi giorni promettono anche altre funzionalità: fra queste Android in versione quasi “stock”, una batteria da 5.170 mAh e il jack per le cuffie da 3,5 mm.

Al momento non rimane che attendere la data nella quale Motorola deciderà di presentare il telefono, che avrebbe dovuto essere mostrato al Mobile World Congress di Barcellona, lo scorso mese.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Motorola NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.