Netflix

Netflix aumenta i prezzi degli abbonamenti

Netflix ha deciso di aumentare il prezzo dei propri servizi in tutto il mondo, Italia compresa. Il leader dello streaming tv ha stabilito un rincaro dei propri pacchetti per rendere il servizio ancora più completo in vista del prossimo anno nel quale, secondo il Chief Content Officer Ted Sarandos, saranno investiti ben 7 miliardi di dollari per l’acquisizione di diritti e la produzione di contenuti originali.
L’aumento coinvolgerà solo i piani HD e 4K: il pacchetto Basic comprendente la visione a definizione standard su un solo dispositivo continuerà ad avere un prezzo di 7,99 euro,  mentre quello HD, che comprende due dispositivi con visione in alta definizione, costerà 10,99 euro al posto di 9,99 euro. Infine, il piano 4K HDR vedrà un aumento di ben 2 euro: per avere quattro dispositivi contemporaneamente connessi con il massimo della risoluzione si dovrà sborsare 13,99 euro e non più 11,99 euro.
A parziale giustificazione dell’aumento del 10%, Netflix ha spiegato che il numero di titoli disponibili in Italia è aumentato del 207%. Solo nel 2017 sono state aggiunte oltre 1.000 ore di contenuti all’interno di un catalogo aggiornato giornalmente.
L’aumento di prezzi sarà in vigore dal 9 ottobre e riguarderà sia i nuovi sia i vecchi abbonati.
++Aggiornamento++
A partire dal 9 ottobre scattano i nuovi prezzi di Netflix per chi non è ancora abbonato, mentre gli utenti già registrati riceveranno, a partire dal 19 ottobre, la notifica dell’aumento. Le comunicazioni saranno invitate almeno 30 giorni prima dei rispettivi cicli di fatturazione. Gli stessi utenti saranno avvisati via e-mail e anche attraverso la piattaforma di streaming. Quindi il cambio effettivo sui singoli abbonati si svolgerà nel corso dei prossimi mesi. Per verificare la propria situazione, consigliamo di consultare le informazioni sui prezzi applicati nelle impostazioni dell’account di Netflix.