Samsung mostra in azione il suo sensore da 200 Megapixel

Per seguire la corsa ai Megapixel a cui piacciono tanto i produttori cinesi, Samsung ha presentato il suo primo sensore fotografico Isocell HP1 da 200 Megapixel nel corso del 2021. Una definizione da record per un sensore destinato agli smartphone. Il brand ha quindi pubblicato un annuncio il 26 maggio 2022 per sfoggiare le capacità di questo sensore, una dimostrazione impressionante, ma per certi versi controproducente.

L’annuncio mostra il dietro le quinte di un poster gigante. Un fotografo utilizza il sensore Isocell HP1 da 200 Megapixel di Samsung per scattare la foto ad un gatto. Le squadre poi si occupano di stampare la foto su un poster di 28 metri per 22, ovvero 616 m².

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

E’ a tutti gli effetti un’impresa tecnologica. Ora siamo in grado di catturare 200 milioni di pixel in un minuscolo sensore fotografico. Al di là della dimostrazione, però, cosa rivela davvero questa pubblicità?

Ciò che il video indica in realtà è che per sfruttare al massimo questo sensore da 200 Megapixel, è necessario stampare un poster gigante. Fin dagli albori della fotografia digitale, l’aumento della definizione dei sensori ha permesso in particolare di migliorare le dimensioni possibili delle stampe fotografiche. È ovvio che ora abbiamo superato di gran lunga il bisogno di tutti.

Inoltre, Samsung non fornisce mai i dettagli esatti dell’acquisizione di questa fotografia. Sappiamo che in fotografia il sensore non è tutto, è solo l’anello di una grande catena. Per creare una fotografia in grado di essere stampata su una tale dimensione, sospettiamo che il brand non abbia utilizzato un semplice obiettivo in grado di essere integrato in uno smartphone.

Ovviamente aumentare la definizione di un sensore fotografico può essere utile. Pensiamo in particolare alla possibilità di tagliare una parte della foto senza perdere dati o aumentare la quantità di informazioni che i software di elaborazione fotografica possono utilizzare. Con un sensore da 200 Megapixel, Samsung vuole anche migliorare la registrazione video in 8K.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in NewsTaggato

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.