Il Samsung Galaxy Note 20 avrà il processore Snapdragon 865+ (che deve ancora essere presentato)

Arrivano ogni giorno nuove notizie sul Samsung Galaxy Note20, l’ammiraglia del produttore coreano che dovrebbe essere disponibile a fine estate in due versioni: base e plus (il nome di quest’ultima versione potrebbe facilmente diventare “Ultra”).

Ora il popolare leaker Ice Universe ha condiviso alcune specifiche del dispositivo e le sue dimensioni.

Il Note 20, successore del Galaxy Note10+, integrerà il chipset Snapdragon 865+ (che deve ancora essere annunciato da Qualcomm).
Sarà un po’ più stretto dell’S10+, con cornici più piccole e con il foro nel quale sarà ospitata la fotocamera selfie (single non dual) più piccolo.

Il nuovo telefono avrà un display con refresh a 120Hz e risoluzione QHD+ e, a differenza della serie Galaxy S20, offrirà la possibilità di utilizzare contemporaneamente le due modalità. La famiglia dei Galaxy S20, infatti, quando si sceglie la massima risoluzione, consente al massimo di impostare una frequenza di aggiornamento di 60Hz. Il display sarà invece lo stesso OLED, anche se consentirà una migliore efficienza energetica.

Per quanto riguarda le dimensioni, il Galaxy Note20 Ultra sarà più sottile di 0,3 mm, le cornici laterali saranno più strette del Galaxy Note10+ di 0,29 mm. Anche le cornici superiore e inferiore, infine, verranno ridotte di 0,4 mm.

Il modello di Samsung dorebbe essere presentato ad agosto, e potrebbe debuttare insieme con il nuovo Galaxy Watch, mentre il Galaxy Fold 2 e il Galaxy Z Flip 5G dovrebbero fare la loro apparizione a settembre .