Satispay sbarca su 83mila nuovi Pos

Quelle fastidiose monete in tasca o una banconota difficile da farsi cambiare per una piccola spesa. Problemi che stanno per essere messi da parte anche grazie all’accordo appena siglato fra Satispay, azienda italiana attiva nel settore del mobile payment, e ICCREA Banca.

Tra i primi risultati di tale intesa, infatti, c’è la messa a punto dell’integrazione dell’innovativo sistema di pagamento per i POS Ingenico, i piu diffusi sul mercato, che si è ampliato a un bacino complessivo di 83.000 esercizi.

Con questi numeri, l’operazione rappresenta il più importante progetto di integrazione in Europa tra un sistema di pagamento mobile e un cosìelevato bacino di terminali di pagamento, aggiungendosi agli oltre 4.500 esercenti già attivi.

Insomma, per pagare basta uno smartphone e l’app di Satispay. Il modello Satispay non prevede l’utilizzo delle carte di credito ed è caratterizzato da una totale indipendenza rispetto agli operatori telefonici e alle banche su cui poggia il conto corrente e relativo IBAN collegato all’app di pagamento. Il segreto della sua rapida crescita è dunque legato alla semplicità e alla convenienza. Permette infatti di trasferire denaro agli altri contatti della rubrica attivi e di pagare nei negozi con la stessa semplicità di un messaggio su WhatsApp; 
inoltre, è  gratuito per gli utenti privati e vantaggioso per gli esercenti per i quali non è applicato alcun canone mensile ed è prevista una commissione fissa pari a 0,20 euro solo per le transazioni superiori ai 10 euro.

Soddisfatto Alberto Dalmasso, co-founder e Ceo di Satispay: “Quanto presentato oggi costituisce uno straordinario fattore d’accelerazione alla diffusione di Satispay, ed è stato possibile grazie alla preparazione e alla qualità dei team di lavoro con cui abbiamo potuto relazionarci“.

 

(Visited 36 times, 1 visits today)